Adobronchiale Chondroma

Lettere al regista

endobronchiale condroma

Mr. Director:

Adobronchiale condroma è un infortunio cartilaginoso benigno infrequente. Di solito si manifesta come un quadro clinico dell’ostruzione bronchiale o dall’apparizione di atelectasis. Contribuiamo un caso la cui presentazione clinica è diversa: Polumonia di ripetizione. Un altro risultato insolito che si verifica in questo caso è l’età e il sesso del paziente: 39 anni della donna.

The Malato, Usual Fumatore di 10 sigarette al giorno, ha presentato due episodi di polmonite della Línguula separati per un periodo di due anni. Dopo la risoluzione clinica del secondo episodio, persisteva la radiopacità densa nonostante la soddisfacente evoluzione clinica. Di fronte ai risultati di TC, sulla distorsione suggestiva e dall’ostruzione bronchiale della Lígnula, è stata eseguita la broncoscopia, che ha rivelato l’occlusione dell’ingresso del quarto bronco segmentale a sinistra da un allenamento polipoide, il cui studio istologico classificato come condroma. Soggiornò in seguito al malato a sinistra per la toracotomia e la linguleelectomia. Nessun dato aggiuntivo è stato ottenuto dallo studio della parte chirurgica e l’evoluzione del paziente era soddisfacente.

L’unicità di questo caso sta nella natura della formazione polipoide (le condomini rappresentano meno del 5% di I tumori endobronchiali benigni) (1,2) e l’età e il sesso del paziente (predominanza di età tra il sesto e il nono decennio di vita e sesso maschile, tra 3: 1 e 7: 1, nella serie pubblicata) ( 2,3). Le manifestazioni cliniche e radiologiche di questo tipo di tumore dipendono dalla loro posizione e dal grado di ostruzione cause (1). In alcuni casi, si trovano in modo fortuito in soggetti asintomatici grazie agli studi radiologici di routine o realizzati con altri motivi (3,4). Nella nostra revisione della letteratura non abbiamo trovato nessun altro caso di condroma endobronchiale che si manifesta sotto forma di pneumonia di ripetizione.

Questo tipo di tumori può essere interventato attraverso il broncoscopio, rigido o flessibile e con Aiuto da varie tecniche (2,5,6): estirpazione mediante pinza, laser, crioterapia (anche se, data la natura cartilaginea del tumore, è probabile che il risultato non sia soddisfacente) o elettrocrauterizzazione. Nel caso di specie avremmo optato per la linguleelectomia in vista del difficile accesso a lesioni endoscopiche e segni radiologici del danno parenchimetico distale al tumore. UN. Vilasas Iglesias, A. Palacios Bartolomé, J. Antúnez López1, C. Zamarrón Sanz, R. Ledo Antión2,
J. R. Rodríguez Suárez

Servizi di pneumologia, 1natomia patologica e dintorni toracici. Ospedale clinico universitario. Complesso dell’ospedale universitario di Santiago de Compostela

1. Molina Ee, Jusfe A, Mesa JM, Nojek C, Montero c, Álvarez L, tumori polmonari Benigned. Rev Clin ESP 1980; 159: 193-397.

2. SHAH H, GARBE L, NUSSBAUM E, DUMON JF, CHIEDERA PL, Cavalieri S. Benign Tumori dell’albero TraceObonchial. Caratteristiche endoscopiche e ruolo del laser Resect. Petto 1995; 107: 1744-1751.

3. Walsh TJ, Healy TM. Condroma del bronco. Torace 1969; 24: 327-329.

4. Dalla via del Morale F, Ladaria Ferrer A, Lloblara Andrés M, Ull Laita M, Calafell Clar J, Beltrán Latorre FJ. Confronta pura intrabitchiale. Med Clin 1978; 70: 262-264.

5. Prakash UBS. Progressi in procedimenti broncoscopici. Petto 1999; 116: 1403-1408.

6. Coulter TD, Mehta AC. Il riscaldamento è acceso. Impatto dell’elettrosurgereria endobronchialica sulla necessità di fotorizione laser ND-YAG. Petto 2000; 118: 516-521.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *