Ángel José Macín (Italiano)

è nato il 18 marzo 1967 a Malaberigo, provincia di Santa Fe. Ha studiato al “Seminario interdiocesano dell’incarnazione”, della resistenza. È stato ordinato presbiter il 9 luglio 1992 da Monsignor Fabricaiano Sigampa, arcivescovo di resistenza.

Alternando con il servizio in diverse parrocchie della diocesi durante lo studio, negli anni 1992-1993 ha lavorato alla parrocchia dell’Immacolata Concepción, Buenos Aires. Ha conseguito una laurea in teologia presso la Pontificia Università Cattolica Argentina Santa María de Los Buenos Aires (UCA). È membro della società argentina della teologia. Nell’istituto di San Benito, di Victoria, Entre Ríos, ha ottenuto il titolo di professore nella scienza della religione.

Dal 1994 è un professore ordinario presso il seminario interdiocesano interno, in resistenza (Chaco) e direttore degli studi. Di seguito è stato nominato Vicario parrocchiale a Santa Ana, Firenze (1994-2003). Era allenatore della casa di formazione sacerdotale per dodici anni (1995-2006). Tra il 1996 e il 2001 è stato professore di Nuovo Testamento presso il Seminario Diocesano di San Nicolás de los Arroyos, Buenos Aires; Amministratore parrocchiale del Sacro Cuore a Villa Ana, Santa Fe (2003-2004); Vicario parrocchiale dell’Immacolata Concezione di Villa Ocampo (2005-2006). Poi è stato nominato parroco di Nostra Signora del Giardino, Santa Fe (2007-2009).

In questo momento era un consulente ecclesiastico sulla strada per Nazareth, un movimento che accompagna nel suo cammino della fede ai matrimoni nella nuova Unione.

Nel 2012 ha ottenuto il grado di medico in teologia, Summa cum Laude, con specializzazione in teologia biblica presso la Pontificia Università Santo Tomás, “Angelicum”, da Roma. Conosce Ebraico, Greco, Italiano, Francese e inglese.

È l’autore di “Fraternità e solidarietà in Matteo”, pubblicato nel 2010 da San Paolo e ha pubblicato la sua tesi sull’argomento “Ero uno sconosciuto e mi hai ricevuto”, esegetico-teologico studio del Monte. 25, 31-46. Ha anche pubblicato diversi articoli.

Al suo ritorno da Roma è stato nominato parroco di Nostra Signora di La Merced, a Avellaneda, Santa Fe.

Attualmente integra il team diocesano per il diaconato permanente, è un consulente pastorale sociale, un membro del Consiglio presbiterolo, professore della Bibbia presso l’Instituto Juan Pablo II di Reconquista, e un membro dell’Associazione dei Biblisti argentini.

Il 12 ottobre 2013, Papa Francesco lo ha nominato vescovo della diocesi di Reconquista, attualmente in ufficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *