Angolo formato tra le inclinazioni dei crogioli della staffa (A) | Scarica Diagramma scientifico

… Andrew Vesalius (Cole, 1949) nel 16 ° secolo che inizia la registrazione in OSCIFFS, tuttavia, il materiale è insufficiente fino ad oggi. Oltre al valore morfometrico della sua registrazione, le informazioni sono preziose nelle procedure chirurgiche ottime e utili in modelli che studiano la loro operazione (Willi et al., 2002). Le ossa a mezza orecchio iniziano la loro ossificazione nella zona dorsale del primo arco branchiale e complementalmente del secondo arco ramoscello che termina le loro dimensioni finali intrauterinemente (Rodriguez Vazquez et al., 1991, Rodriguez Vazquez et al., 1993, Nishizaki & Anniko, 1997, Whyte et al., 2002, Whyte et al., 2003). Si uniscono a giunti del diario e riescono a superare l’impedenza acustica generata dall’energia sonora quando passa dall’aria a liquidi (Olsewski, 1989, Olsewski, 1990, Guyton & hall, 2007) . Queste strutture ossee sono irregolari e squilibri, che generano effetto a leva meccanica sulla trasmissione del suono a causa dei momenti di forza che questa morfologia genera (Ramirez & Ballesteros, 2010). La fine di tutto questo meccanica guida la piastra sulla finestra ovale del cazzo, trasmettendo l’energia su Perilinfa endolinfa che ultimamente sposta le cellule ciliate per il primo passo di un meccanismo-trasduzione verso diversi livelli centrali che terminano nella corteccia uditiva ( GILLESPIE & MULLER, 2009). L’orecchio Huesécillos, compresa la staffa, è stata studiata in popolazioni preistoriche e storiche di diverse origini etniche e geografiche che hanno confermato la loro stabilità morfometrica e minima della variabilità (Airone, 1923, Harneja & chaturvedi , 1973; Arensburg et al., 1980; Moggi-Cecchi & Collard, 1992; Unur et al., 2002). La popolazione in questo lavoro è composta da campioni di meticci colombiani in cui è cercato di trovare variazioni. La staffa è stata scaricata dalla micro-dissezione di blocchi ossei temporali ottenuti da esemplari cadaverici adulti appena mescolati, coloro che sono stati praticati autopsia presso l’Istituto di medicina legale di Bucaramanga (Colombia) con un approccio più alto attraverso la fossa cranica media. La rottura epitrimica è stata rimossa con il motore ed esposta la cavità otica media dove il martello, l’incudine e la staffa nelle articolazioni di incarna-malleolare, in Incarvisa-Stapedal e Annular. Sono stati puliti con acqua ossigenata per 2 ore e registrata. L’assunzione di misure nei campioni stagionale ha reso loro un singolo operatore e direttamente in ciascun osso, con calibratore elettronico (MITUTOYO®) e 12X Aumentare la microscopia. I record fotografici sono stati raggiunti con il microscopio video 50x. Le zone misurate nella staffa (tabella I-III) corrispondono spazialmente alla lunghezza e alla larghezza dell’articolazione lenticolare, ai processi individuali e successivi individualmente e insieme (distanza e angolazione) e infine il platino. Sono state eseguite misure parametriche (media, classifica e deviazione standard) di ciascuna variabile e una degustazione T test in 22 dei campioni corrispondenti a campioni sinistro e destro dello stesso individuo. Nelle tabelle I, II e III, ci sono le misure dettagliate per ogni record dei ventitré esemplari STARRUP studiati, con la media e le dispersioni e le singole intervalli. Corrispondente alle tabelle, alle figure 1, 2 e 3 mostrano i siti per ogni record. La misura angolare intercurale (Fig. 3) è stata trovata dalle casse di un triangolo formato dalla lunghezza totale verticale della staffa e dalla lunghezza orizzontale intercurale. È stato trovato dividendo la catech opposta (lunghezza verticale della staffa) sulla categoria adiacente (lunghezza intercural). Questo angolo ottenuto (da un singolo greggio) moltiplicato per due (due …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *