Barbanza: la volpe diventa necessaria come un vettore limitante della malattia di Lyme


uno studio olandese sottolinea che più predatori di topi, meno infezioni

Voice Galicia

Voice di Galizia

c. viu 2019/02/13 05:00 h

in guerra per la volpe rossa non sono solo i cacciatori e gli animali. Gli scienziati sono entrati nella battaglia attraverso uno studio olandese esposto in un video del canale Re Naturae, dove è possibile vedere le immagini dei Canidas e dei commenti del veterinario Corcubionés Francis Lema Fuentes, che mostra diverse copie di volpe rossa in Corcubión.

Il rapporto rivela il ruolo svolto da questo predatore nella limitazione della malattia di Lyme, che si contrae con il morso di un segno di spunta e che hanno gravi conseguenze per l’essere umano. La sua incidenza è aumentata notevolmente in Spagna, specialmente nell’area settentrionale. Una delle ragioni potrebbe essere l’aumento della passione per andare sul campo, per praticare sport, escursioni, raccogliere funghi o semplicemente camminare.

La volpe è un grande predatore di piccoli roditori, che sono i primi Ospiti di zecche (di piccole dimensioni) infettati da Borrelia Burgdorferi Batteri. Il suo ruolo, insieme al Busardo Mouser e al Gufo comune, è il controllo dei topi, che elimina molte possibilità da tagliare da un insetto con batteri e, quindi, contrarre una malattia che è stata resa conosciuta dai famosi popoli che hanno contratto It.

Più della metà di coloro che sono stati tagliati o sono stati realizzati e i sintomi più gravi sono presentati mesi o anni dopo, il che rende difficile la diagnosi.

per il veterinario e Il naturalista di Corcubionés, predatori come la volpe svolgono un ruolo fondamentale come selettori naturali di popolazioni.

Tag: Ribeira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *