Beach Girón (Zapata’s Ciénaga)

Per altri usi di questo termine, vedere Playa Girón (disambiguazione).

cuba Posizione

zapata cog

Beach Girón

Entity Posizione
• Paese Bandiera di Cuba Cuba
• Provincia Matanzas
• Comune
Popolazione
• Totale 1973 hab.
beach-giron-de-cuba.jpg
spiaggia girón in cubadebate

Playa Girón è una città del Comune di Ciénaga de Zapata in provincia di Matanzas (Cuba). Conosciuto in tutto il mondo dagli eventi storici dell’aprile del 1961, è uno dei luoghi più visitati del paese.

Posizione

Si trova su un asse chassico all’estremità orientale della baia di Cochinos, nel centro sud della palude di Zapata. Attraverso il limite del Nord con le foreste nascoste di Cayo Ramona, ad est con le foreste di Guasasas, a ovest con la costa orientale della baia di Cochinos ea sud con il Mar dei Caraibi.

Storia

Preistoria

In questa zona c’era la presenza di abitanti dal momento delle culture mesolitiche e neolitiche, stabilendo principalmente sull’asse chassico su cui si trova Playa Girón. La popolazione che ha abitato questa zona, dipendente fondamentalmente dalla pesca e dalla caccia, attività per i quali sono venute a sviluppare numerosi e vari strumenti, fabbricati fondamentalmente realizzati con conchiglie, utilizzando tecniche come percussioni, fratture e abrasioni, che raggiungono più di trenta tipi di strumenti, che Può essere raggruppato in: navi, piatti, cucchiai, sgorbie, picchi, martelli, raschietti, coltelli, assi, consigli per lance e arnie.

Corsairs and pirates

Essendo un’area isolata , Difficile da accedere, il prodotto delle foreste e delle erbacce nascoste, oltre a presentare una bellissima e pratica baia, è stata molto utile come sils per Corsors e Pirati che operano nella zona del Mar dei Caraibi. Uno di loro, il Pirate Gilberto Girón – il famoso pirata che è stato attraversato dalla lancia del Salvador Golomón, la cui storia racconta lo specchio del lavoro della pazienza – è piaciuta questa baia, quindi è diventata sistemata con tutti i suoi ospiti e organizzò ognuno dei suoi colpi da. Così, il suo cognome ha iniziato a nominare la spiaggia che ora è conosciuta come Playa Girón.

Tra il 1821 e il 1830, da un accordo tra la metropoli spagnola e gli Stati Uniti, è stata creata una forza navale, integrata dal Bergantini Esterprise e Spark, Artilladas Schark, Portoise e Gampus si scopano, sotto il comando dell’ammiraglio DAVID Manifesto, per sterminare la pirateria nei Caraibi, amando così l’area del male devastante.

XVIII secoli e XIX

Con l’ascesa dell’industria dello zucchero, il traffico slavato sull’isola è diventato in aumento e la ricerca di nuove rotte per eludere le tasse e entrarle clandestinamente non ha ritardato molto, scegliendo l’area di Girón, come uno del preferito dai coloni della regione.

Durante l’invasione dell’Occidente, effettuata da Máximo Gómez e Antonio Maceo nella guerra necessaria, una delle operazioni più luminose condotte era il ciclo dell’invasione , che ha toccato le porte di Girón, per e Valuar il possibile ingresso delle spedizioni con adeguato per gli ospedali della campagna che esistevano nel territorio della Cenague.

Invasione di Playa Girón (17-19 aprile 1961)

Articolo principale: Battaglia di Girón

Con l’approvazione del presidente degli Stati Uniti Dwight D. Eisenhower, che ha ordinato il reclutamento dei cubani residenti a Miami, che divennero mercenari. Ognuno di loro ha offerto loro di pagare 225 dollari al mese, più di 50 aggiuntivi dal primo figlio e 25 per ciascuno dei riposo. In totale, i 4,4 milioni di dollari sono stati inizialmente assegnati, una cifra che eventualmente si moltiplicò più volte. 13 campi di formazione sparsi da diverse burattine centrali americane, come Guatemala, Nicaragua e basi militari statunitensi a Puerto Rico e la zona del canale di Panama.

Dieci giorni dopo le elezioni presidenziali, il 18 novembre 1960, la CIA (Agenzia Central Intelligence of the United) lo ha presentato al presidente eletto John F. Kennedy i dettagli del piano, e questo ha approvato il Bilancio e proseguimento della formazione militare ai mercenari cubani.

Attacchi precedenti

Il 15 aprile 1961, mentre il gruppo navale di Mercenaria era navale a Cuba scortato da navi della Marina degli Stati Uniti della Navy , otto bombardieri B-26 dipinti con distintivi di Air Force cubani, bombardato due basi di aviazione e un aeroporto civile. Il 16, nella sepoltura delle vittime dell’attacco, è stato proclamato il carattere socialista della rivoluzione e l’allarme di combattimento è stato decretato per tutto il paese. In questa data si celebra ogni anno a Cuba il giorno della milizia.

atterraggio mercenario

alle 01:30 del giorno 17 è iniziato il pianerottolo della brigata 2506, che ho raccolto Caratteristiche simili alle unità d’assalto anfibio delle forze armate degli Stati Uniti e comprendevano circa 1500 uomini fortemente armati, tra cui serbatoi e artiglieria della campagna; Trenta aerei e 150 uomini integrati aviazione mercenaria. Gli atterraggi aerotactici sono stati fatti anche negli accessi alla testa della spiaggia.

Le truppe cubane sono state integrate da combattenti dall’esercito ribelle e dalla polizia nazionale rivoluzionaria, ma lo spessore erano militi volontarie con scarsi o nessuna esperienza combattiva. In particolare, le petroliere e i cannocchini avevano ricevuto l’arma a poche settimane prima.

Queste forze, dirette personalmente da Fidel Castro Ruz, non hanno dato un minuto di tregua al nemico e alle 17:30 del 19 aprile, l’invasione è stata totalmente sconfitta, anche se ad un costo elevato per il Combattenti rivoluzionari e popolazione civile, ascendendo a 176 morti, 300 feriti e 50 disabili.

Sviluppo socioeconomico

Le principali attività economiche che distinguono da questa città sono, sia nazionali, sia il turismo, sia nazionale come produzione internazionale, pesca e carbone.

Tuttavia, negli ultimi anni, il settore ostal ha ottenuto spazio, fondamentalmente nelle varianti del servizio turistico, dove sono evidenziati numerosi e comodi ostelli, che promuovono vari tipi di attività ed esperienze al visitatore, desideroso vivere un’esperienza in cui la storia e la natura sono combinate.

Vedi anche

  • Casa de cultura “19 aprile”
  • Invasione di Playa Girón (aprile 1961)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *