Calcio, fosforo e magnesio (Italiano)

degli elementi chimici 90 esistenti in natura solo 20 è riconosciuto per la vita animale. Circa il 4% del peso corporeo sono le ceneri. In questo senso tenerebbe conto del fatto che l’importo in cui è presente un elemento minerale nel corpo non è necessariamente indicativo della sua importanza. Così, iodio, rame o zinco si trovano in molte quantità ma eseguono funzioni di grande importanza. D’altra parte, l’applicazione che sono le vestigia di un minerale nell’organismo, non implica che l’esemplare sia essential./phied> elementi minerali sono nell’organismo che formano dedico composita:

  • composti organici: emoglobina (ferro), tiroxina (iodio) …
  • Composti inorganici: idrossiapatite, fluoropatori …
  • elettroliti: sodio, potassio, cloruro …

Come acqua e vitamine, minerali sono un gruppo denutiente che non è digerito e che non contribuisce energia, ma esercitato una caratteristica:

  • strutturale: fanno parte della struttura di diversi tessuti, comprese le ossa e i denti.
  • Regolatore: Forman parte di enzimi e ormoni che modulano Lacciaio cellulare, partecipando anche al corretto funzionamento Attività vitali deneumerose (frequenza cardiaca, contrazione muscolare, guida nervosa …)

Gli elementi minerali sono classificati in base all’importo che hai sorriso dal corpo a:

  • Macromineri: necessari in quantità di oltre 100 mg / die, comocalcio, sodio, cloro, zolfo, fosforo , Potassio e magnesio.
  • micromolerali: necessario in quantità inferiori a 100 mg / die, ascrizzeria, cobalto, manganese, molibdeno, rame, zinco, iodio, selenio, fluoruro di ycrome.
  • micronutrienti possibilmente essenziali: stagno, nichel, silicone yvanadio.
  • contaminanti: piombo, bario, litio, mercurio, boro, alluminio, arsenico …

calcio, fosforo e magnesio sono i principali minerali ossei. Osso Un tessuto connettivo mineralizzato di struttura complessa in cui inorganico Unamatrix è incluso principalmente da cristalli di calcio e fosfato. Elmgnesio fa anche parte di questa struttura e, inoltre, partecipa all’esposizione di questi minerali tra osso e altri tessuti.
Il calcio, il fosforo e il magnesio partecipano a numerosi processi biologici, quindi c’è un sistema di regolazione complessa sistematica che ti consente di mantenere le sue concentrazioni sieriche in limiti stretti. Sebbene nella regolazione dell’omeostasi minerale interviene, gli effetti principali sono l’intestino, Elrignone e osso, su cui gli ormoni calcotrotrici agiscono, cioè l’ormone paratiroideo (PTH), la vitamina D e la calcitonina, il lavandario modulante, il lavandino, in modo che i livelli costanti sono mantenuti.

calcio

calcio è il quinto elemento più abbondante nel corpo umano, essendo il minerale maggioritario. Pertanto, in un maschio di 70 kg, la quantità media del calcio integrata a circa 1,2 kg, essendo leggermente inferiore nelle donne, è necessario tra l’1,5 e il 2% del peso totale del corpo.
del 99% del corpo Il calcio è sotto forma di sali di idrossiapatitasobre, la matrice proteica dell’osso e dei denti, mentre il restante 1% è bloccato disciolto nel liquido extracellulare e nei tessuti dell’organismo.
C’è un equilibrio dinamico di questa cazione tra il Diversi agenti del compartimento, in modo che il calcio disciolto del mezzo extracellulare e della parte che si trova nell’osso sia intercambiabile. Quindi, circa 500 mg di calcionentran e lasciano il tessuto osseo ogni giorno. Nell’osso, il calcio sta formando parte di due tipi di depositi: un piccolo deposito di calcio, circa 10 g, mobilitazione facilmente e rapida e un altro deposito di calcio più stabile, molto poco intercambiabile, che rappresenta il 99% del totale calcoóseo. L’osso può anche fungere da serbatoio di calcio e al plasma se la sua concentrazione diminuisce sotto i livelli normali (9,0-10,2 mg / dl).
Nel fluido extracellulare, il 50% del calcio è trovato come calcio gratuito, 40 % Attaccato alle proteine plasmatiche (per lo più albumina yglobuline) e il restante 10% sta formando complessi con anione e inorganico, in particolare citrato e fosfato. Il calcio ionico è il formaticamente attivo e può subire importanti varianti con cambiamenti di Elfa, in modo che in situazioni di acidosi, diminuisce il suo legame alle proteine e l’endalcalosi aumenta.
Al contrario, il calcio che fa parte dei denti non esterChamber in ogni modo.

Funzioni di calcio nel corpo

calcio, come il resto dei minerali, non fornisce energia ma esercitando funzioni strutturali e normative.

  • Funzione strutturale: il calcio è il principale elemento strutturale dei losnant e delle ossa. Le ossa sono formate principalmente da cristalli idrossiapatite, che contiene grandi quantità di calcio e fosfato. Il 30% della massa minerale ossea è formata durante i primi 3 mesi di vita, il 20% fino all’inizio della pubertà, il 30% durante l’adolescenza e il 20% tra i 25 ei 30 anni.
  • Segnaletica cellulare : Il calcio gioca un ruolo decisivo in contrazione e vasi sanguigni (vasocostrizione e vasodilatazione), latransmissione di impulso nervoso, eccitabilità neuronale, contrazionemuscolare e secrezione di ormoni.
  • coagulazione del sangue: ioni di calcio avviano il sangue di formazione Strati stimolando il rilascio della tromboplastina da losplaquettes e agisce come un cofattore nella reazione della trasformazione della deplerombina della trombina, che aiuta la polimerizzazione del fibrinogeno e la formazione della fibrina.
  • Cofactor di enzimi e proteine: calcio è necessario stabilizzare azionare l’attività ottimale di un gran numero di serie di proteine yenzyme.

Assorbimento, metabolismo ed escrecc Il calcio ionico

il calcio è fondamentalmente assorbito in duodeno e jejuno, phácido. In circostanze normali è assorbito tra il 25 e il 75% del calcionithethetic, a seconda dei vari fattori, fondamentalmente della quantità decalcinante ingerita e della sua biodisponibilità, che dipende da:

  • Elementi Stimolatori di assorbimento: acido, lattosio , Deosamino acido (lisina e arginina) PH, quantità moderate di lipidi …
  • Elementi di assorbimento inibitorio: PH alcalino, Oxalates (spinaci, spinaci, cacao …), Phytates (salvato) , Alcuni antibiotici (cloramphenicol, penicillina …), mancanza di esercizio fisico, apporto ad alto contenuto lipidico …
  • concentrazione plasma di diversi ormoni.

while Una piccola percentuale viene assorbita da una semplice diffusione, da una semplice diffusione, paracellulare e non saturabile, la maggior parte con un processo di assorbamente regolamentato fisiologicamente dalla vitamina D, che stimola il suo passaggio attraverso azioni genomiche (sintesi proteica del trasportatore) Comono genomico. Diete povera in calcio, il deficit di vitamina D e la mancanza offerte intestinale ad esso (a causa dell’eccedenza dei glucocorticoidi o degli ormonatiroidi, le sindromi del malabsorbimento …) sono le cause più frequenti del deficit di deabsorbimento del calcio, che diminuisce anche con l’età (un bambino in GRANCHBORBORBE 75% del calcio ingerito, mentre un adulto solo il 40%). Lato Porto, c’è una soglia massima di assorbimento quotidiano di calcio situato a 500 mg.
Tra le principali interazioni nutrizionali del calcio a livello di assorbimento Cabinatura:

  • Vitamina D: Gioca un ruolo decisivo nella regolazione dei livelli di calcio. Le ghiandole paratiroidi agiscono comoSensori dei livelli del plasma di calcio, in modo che secernino PtHuando la concentrazione sierica del calcio diminuisce sotto i livelli normali. L’aumento dei livelli del PTH stimola il livello renale del livello renale di 25 (oh) D3, 25 idroxolecalciferolo o azione calcidiosolpacità di 25 (oh) D3-1-idrossilasi, con conseguente formazione attiva, EL1.25 (OH) 2D3, 1 , 25 diidroxicolecalciferolo o calcitriolo. L’aumento dei livelli di calcitriolo dà origine a cambiamenti nell’espressione genica che consentono di normalizzare i livelli di calcio sierica aumentando sia il labsorbimento intestinale che il riassorbimento renale e la mobilitazione del calcolo del calcolo nel tessuto osseo.
  • sodio: un alto sodio L’assunzione dà origine ad un aumento della degustazione del calcio attraverso l’urina, dovuta, eventualmente, compirarsi per essere riassorbita nel rene o da un sodosobre la secrezione di PTH. Ogni 2,3 g di aumento dell’assunzione di sodio (equivalente a 6 g di sale) supponiamo un aumento della perdita di calcio attraverso l’urina tra 20 e 40 mg. Cioè, che in una donna adulta, ogni grammo di sodio extra consumato un giorno significherebbe una perdita annuale di una massa ossea dell’1%, assumendo che tutto il calcio perduto proveniva dal delta osseo.
  • Proteine: maggiore è l’assunzione di proteine, maggiore è la perdita di calcio perché la proteina in eccesso acidifica l’urina, aumentando la solubilità del calcio e della sua perdita urinaria. Ogni grammo di proteine extra consumati è stato stimato è una perdita aggiuntiva 1,75 mg al giorno. Ciò diventa grande rilevanza dato che la proteina di aspirazione la popolazione nei paesi industrializzati è di solito più che raccomandata (0,75-1 g / kg di peso corporeo al giorno).
  • fosforo: questo minerale si trova solitamente negli alimenti ricchi di proteine e serrati per ridurre la perdita di calcio urinaria. Tuttavia, questo non ha nulla di notomompesa le perdite di calcio indotte dall’assunzione di rapioni ad alto rapi, poiché tende ad aumentare il rilascio del calcio nelle secrezioni digestive, che si traduce in un aumento delle perdite di calcio attraverso le feci, oltre a ridurre la conversione della vitaminata in calcitriolo. Sebbene gli effetti dell’elevato equilibrio fosforo sull’equilibrio della salute del calcio e dell’osso, consortante tenere presente che rinfrescanti bevande e molti costi aggiuntivi hanno un alto contenuto di fosforo, in modo che l’attuale statuto in molti gruppi di età del consumo di latte e derivati del Le bevande rinfrescanti sono un argomento di crescente preoccupazione per la salute precedente.

L’escrezione di calcio viene eseguita fondamentalmente da percorso renale e attraverso il tratto gastrointestinale. Il calcio fecale proviene dalla frazione non dibiscover della dieta (origine alimentare), nonché di resti cellulari di Lucucuta, succhi digestivi e bile (origine endogena). In questo senso intenso che le concentrazioni di calcio e fosfato nella dieta sono simili, dal momento che l’eccesso di uno qualsiasi di detto elementi aumenta la sua escrezione in sgabello. L’escrezione urinaria è sotto controllo endocrino, stimolato porglucocorticoidi, ormoni tiroidei e ormone della crescita e inibito dalla lavatamina D, L’ormone paratiroideo (PTH) ed estrogeno. Solo calciplsamico non collegato alle proteine (60%) è filtrato a livello glomerulare. Il 70% del delcalcium ultrafillato è riassorbito nella tubulo prossimale, condizionato dalle differenze per concentrazione e potenziale, e mediante il trasporto di celle attive (dipendente da ATPasamagnesio e NA / CA Exchange). 20% del calcio filtrato ESREABSORbed in Henle ASA dalle successive differenze potenziali per prenotare la pompa NA / K e lo scambio di CA / NA. Nel tubulo contorto distale Seraborbe circa l’8% del calcio filtrato attivamente, essendo l’eSegment in cui si verifica la maggiore regolamentazione dell’elità di calcio.
Il principale regolatore di escrezione del calcio è il PTH, che diminuisce la filtrazione e la filtrazione che aumenta il riassorbimento tubolare, sebbene Per i suoi effetti ad altri livelli il PTH può aumentare la calciuria. Calcitriol, per la sua azione sul tubulo distale, promuove un aumento del riassorbimento del calcio, sebbene, di nuovo da sostenitori in altri organi, può aumentare la calciuria. Calcithonin, d’altra parte, stimola il riassorbimento tubolare del calcio, sebbene alle dosi sovrapplicabili inibire. Normalmente c’è un equilibrio tra assorbimento intestinale netto di calcio e escrezione urinaria, rimuovendo il calcio extracellulare, con equilibrio zero, calcio extracellulare e calcio osseo. Pertanto, con un nondio di circa 1000 mg di calcio, circa 300 mg verrebbe assorbire, le combinazioni intestinali sarebbero segregate circa 125 mg e sarebbero state rimosse da feci circa 825 mg, con conseguente assorbimento netto di 175 mg. L’osso, in un processo di rimodellamento, versando il torrente circolatorio circa 500 mg ma richiede lo stesso 500 mg. Il rene filterrebbe circa 10 g, riassorberi 9825 mg e eliminerebbe 175mg.
In caso di diminuzione del calcio calcio con la dieta, scenderebbe l’assorbimento del calcio e ridurrebbe la concentrazione di calcio sierica, il che avrebbe stimolato la secrequenza PTH quindi riassorbimento osseo, riassorbimento renale di produzione di calcio e calcitrriolo renale. Ciò aumenterebbe l’assorbimento intestinale e la lacrima renale del calcio e, nell’osso, favorirebbe l’azione del resort del PTH. L’equilibrio tra i biglietti e l’Agenzia tenderanno ad essere neutrali, con stabilità nei valori, ma a scapito di un saldo negativo nell’osso.Fisilogicamente ci sono circostanze che tendono ad un equilibrio generale positivo, come con la formazione del tessuto osseo . In altre circostanze vi è una tendenza un equilibrio negativo come la gravidanza, con i requisiti fetali, o in Senecttud, in cui la capacità assorbente intestinale diminuisce, diminuisce la lacapacità lacapacità di sintetizzare la vitamina D, ecc. E la stabilità viene mantenuta a livelli sierici di calcio a scapito della perdita di massa ossea. In tutte queste situazioni, è necessario aumentare il contributo dietetico del calcio.

Fonti alimentari di calcio

Tra le principali fonti dietetiche del calcio sono latte e derivati lattiero-caseari, così come frutta e frutta secca , Legumi, alcuni pesci verdi e frutti di mare e verdure. Tuttavia, oltre alla quantità di calcio, la biodisponibilità dello stesso deve essere presa in considerazione, principalmente a causa della presenza di ossalati e dei ficiti che, come abbiamo mantenuto, sono potenti inibitori dell’assorbimento del calcio.

carenza di calcio

La mancanza di calcio può essere causata da un contributo dietetico insufficiente, a causa della carenza di vitamina D o da un rapporto CA / P molto basso nella dieta. Poiché l’osso agisce come serbatoio di calcio, è Difficile a mantenere il feedback di ipocalcemia, quindi l’effetto di una mancanza di calcio è la mineralizzazione disinstallata della matrice ossea. Tuttavia, il problema principale relativo alla salute ossea, all’osteoporosi, è un fenomeno multifattoriale in cui è costituito un apporto di calcio uno dei più fattori influenza il suo sviluppo e la sua regressione. Altri fattori sono la carenza di estrogeni, fumo, malattie metaboliche (ad esempio ipertiroidismo), l’uso di somehammals (ad esempio, corticosteroidi) e stile di vita sedentario, tra gli altri. Il rischio sviluppare l’osteoporosi aumenta con l’età ed è maggiore nelle donne che in loro. A loro volta, il rischio di soffrire di una frattura ossea osteoporotica è stata raggiunta con il picco della massa ossea raggiunta e con il tasso di demineralizzazione si svolge una volta che questo picco di massa ossea è stato raggiunto. Una volta raggiunta la dimensione del adulto (i dintorni all’inizio del secondo decennio della vita), continua a formare l’osso fino al terzo decennio della vita. Tra i fattori che influenzano il picco della massa ossea che possono essere raggiunti sono la predisposizione, lo stile di vita (fondamentalmente l’esercizio fisico) e il provingietético, non solo di calcio, ma anche della vitamina D. Quindi, uno dei principi per prevenire Lo sviluppo dell’osteoporosi è quello di ottimizzare il Pico de Masaásea.

L’eccesso di calcio

in eccesso prese di calcio di origine alimentare sono molto basse, ma possono avvenire a causa del consumo di integratori di esteminerale, quindi che le dosi superiori a 2 g / giorno possono causare ipercalcemia.
HypercalCemia può avere effetti più o meno gravi a seconda dell’interesse di esso. Oltre a interferire nell’assorbimento di altri cativalenti, come il ferro, il magnesio, il manganese e lo zinco, ipercalcemia cantare stitichezza, nausea, poliuria e calcoli renali e, in situazioni sopra, la perdita di tono muscolare, coma e la morte dell’individuo . Per questi motivi, e dato il crescente uso di integratori micronutrienti e concessionari arricchiti in questo minerale, il consiglio di amministrazione del cibo e della nutrizione dell’istituto d’America ha stabilito un livello massimo di Deingesta tollerabile (= livello di aspirazione superiore tollerabile, ul), possono consentire Un uso più razionale di questi prodotti.

fosforo

fosforo è il sesto minerale più abbondante nel corpo, che rappresenta tra 0,8 e 1,1% del peso corporeo. La maggior parte del fosforo (80%) forma, insieme a calcio, della matrice minerale di ossa e denti. Il riasposto trova fondamentalmente nei tessuti molli e disciolto nel liquido estremamente, sotto forma di sali inorganici e, soprattutto, organici. Nel plasma, dove può essere trovato insieme a calcio, magnesio, sodio e proteine, la cacciatura è di 3-4,5 mg / dl negli adulti, mentre nei bambini è algomayor. Bile, succo pancreatico e succo intestinale contengono un considerevole fosforo, contribuendo a mantenere l’equilibrio tra il deodium dell’ingestione e l’escrezione fecale.

Funzioni del fosforo

fosforo è un elemento strutturale chiave nell’organismo, che si formano insieme Con Elcalcio, cristalli idrossiapatite, che costituiscono la matrice minerale di yanders, oltre ad essere parte dei fosfolipidi, il principale elemento strutturale delle membrane cellulari. Phosphorus Plays, inoltre, altre funzioni:

  • Produzione e conservazione dell’energia, essendo fondamentale nella produzione di ATP e fosfato di creatina.
  • è parte dei nucleici degli acidi.
  • Partecipa al metabolismo dei carboidrati, dei lipidi e prproteins.
  • Grande numero di enzimi, ormoni e secondi messengercolari, dipendono dalla fosforilazione per la vostra attivazione.
  • contribuisce all’equilibrio acido-base nel sangue, formando il delta del fosfato di parte e esercita una carta ammortizzatrice importante nel liquido extracellulare.
  • è parte del tessuto nervoso , essendo indispensabile per il suo adeguato, così come mantenere l’attività intellettuale e sessuale.

Assorbimento, metabolismo ed escrezione del fosforo

L’assorbimento del fosfato è strettamente collegato a Il calcio, anche se è sempre più lineare rispetto al contenuto dietetico del fosforo. Per termine, il 70% del fosfato totale viene assorbito in una dieta mista, essendo anche in questo caso vitamina D un elemento stimolante suabstrustrante. D’altra parte, i fosfati di sodio o di calcio sono poco o nadaesimigliabili.
Tra le principali interazioni nutrizionali del fosforo a livello di assorbimento per poter essere in grado di calcio e vitamina D. La regolazione dei livelli plasmatici decalciosi e il fosforo sono correlati a causa delle azioni di PTH e della vitamina D, sebbene la regolazione del fosforo non è così stretto come il calcio.
PTH stimola la conversione alla DEVITAMINA RENALE D nel suo attivo, calcitriolo, che stimola, non solo l’assorbimento del calcio, ma anche del fosforo. Sia il PTH che la vitamina designavano il riassorbimento osseo, il che si traduce nella liberazione al plasma calciocomico del fosforo. La principale differenza nel presente sistema di regolazione è che la Ptampa stimola il riassorbimento renale del calcio, declinando le sue perdite urinarie, ma aumenta quella del fosforo quando la sua concentrazione plasmatica aumenta l’intrelazione con quella del calcio.

L’escrezione del fosfato viene prodotta via renale e dal tratto gastrointestinale. La Lamayoria del fosfato è ultrafinitabile, ma oltre l’85% delfosfato ultrafiltrato è riassorbito, fondamentalmente sulla tubulo prossimale collegata Altransporte NA / K e un cotransport na / P. Il PTH è il regolatore principale della finta lalyimination dei fosfati, inibendo, come abbiamo visto, il riassorbimento tubolare. L’escrezione fecale del fosfato endogeno è stimolata dall’aumento della laphosfatemia che, a sua volta, è causata dall’elevazione della concentrazione di Lapth.
durante l’infanzia e l’equilibrio del fosforo dell’adolescenza è positivo, allo stesso tempo per il calcio, consentendo l’aumento del tessuto osseo.

Assunzione di corrispondenza consigliata

Il rapporto CA / P nella dieta deve variare tra 0,5 e 2, l’ideale di 1.

Le fonti alimentari di fosforo

sono ampiamente distribuite in natura sotto forma di fosfati, sia negli alimenti dell’animale di origine come un ortaggio, anche se latte e Le latticini, le carni e i pesci sono fonti di fosforo artificanti. In questo caso, dobbiamo anche essere presi in considerazione che il fosforo Lobzavailability non è uguale in tutto il cibo, stentaramente inferiore in alcuni prodotti di origine vegetale come frutta e legumi.

carenza di fosforo

Nessuna situazione di fosforo Di solito sono dati, poiché, come un emostista, è presente in importanti quantità in un gran numero di cibo ed è assorbito in un rapporto relativamente alto. Pertanto, tranne che ci sono problemi di regolamentazione del fosforo nell’organismo (condizioni intestinali come la maggior parte del celiac, iperparatiroidismo primario …) sono le situazioni di questo minerale molto raro. In ogni caso, se gli effetti ipofosidoseemiai si sviluppano possono includere la perdita di appetito, anemia, debolezza muscolare, rachiti (nei bambini), osteomalacia (negli adulti) e suscettibilità alle infezioni, tra gli altri.

Fosforo in eccesso

In individui sani è improbabile che solo l’iperfosfatemia possa essere sviluppata a causa di un’eccessiva assunzione di fosforo. Tuttavia, nei pazienti con problemi renali (insufficienza renale, glomerulonefritis acuta e cronica …) o ipoparatoryroidismo è più propenso a sviluppare questa situazione. L’eccesso di fosforo è responsabile dei sintomi leggermente muscolari, come la tetania.

Magnesio Magnesio è la seconda cation più abbondante nel mezzo intracellulare, silenzioso contenuto di circa 25 g nel corpo di un adulto. Il 60% è a Loshuesos, che, insieme al muscolo (27%), costituisce la riserva del corpo demagneta. Il resto si trova all’interno delle cellule dei tessuti molli (6-7%) e in una minore proporzione nel plasma (1%), ad una concentrazione di 1,4-2,5 mg / ml, di cui il 50% è Ionic, 20 % Ligated siero sudotato e il resto che formano complessi con anions.

Funzioni di magnesio

A parte la sua funzione strutturale nella matrice minerale ossea, il magnesio coinvolto in oltre 300 funzioni metaboliche essenziali per la correttacuna , tra cui vale la pena menzionare:

  • produzione di energia: il metabolismo energetico dei lipidi e idrati di decarbona richiede numerose reazioni dipendenti dal magnesio.
  • Sintesi di macromolecole: magnesio è necessario per la sintesi delle offerte nucleiche e delle proteine e alcuni degli enzimi che partecipano al trattamento dei carboidrati e ai lipidi utilizzano il magnesio come un cofattore.
  • Trasporto ionico tramite membrane cellulari: El Magnes Sioes necessari per il trasporto attivo attraverso le membrane degli ioni come potassio e calcio. In questo modo il magnesio influenza gli impulsi del nervo motrice, nella contrazione muscolare e nella frequenza cardiaca.
  • DNA Doppia elica Stabilizzazione: neutralizza i carichi fosfato del fosfato nucleotidrico che hanno la tendenza a separarsi.

Assorbimento, metabolismo ed escrezione del magnesio

in media, il 45% del magnesio totale presente in un uvaio misto, fondamentalmente nell’intestino tenue, ma anche nello stomaco . I fattori che inibiscono l’assorbimento del calcio rendono difficile rendere Demagnessio, mentre il PTH aumenta il suo assorbimento.
Tra le principali interazioni nutrizionali del livello di assorbimento assorbente:

  • Vitamina D e calcio : Sebbene l’assorbimento del magnesio non sia calcitropolto, sembra che questa molecola aumenti leggermente assorbenti demagnetici. Da parte sua, un elevato apporto di calcio non sembra interferire ENE Equilibrio di magnesio.
  • zinco: alte dosi di zinco sembra interferire con assorbimento demagnetico diminuendolo.
  • Proteine: l’assunzione di proteine colpisce l’assorbimento del magnesio, gli sforzi che a bassa assunzione diminuiscono l’assorbimento e le prese di assorbimento dell’ottico.

l’escrezione del magnesio viene eseguita da fecale, urinarie e biliare, fecale escrezione il più importante quantitativamente (50-80%). Il magnesio è molto ricco molto efficace. Infatti, nonostante il fatto che il magnesio più grande del mondo sia ultrafilitabile, il 95% di esso è riassorbito in Henle Alash e il tubulo prossimale, consentendo ai livelli di magnesio il margine ristretto dei suoi valori normali (1,8-2, 2 mg / DL). Anche il regime generale è simile a quello del calcio e del fosforo, nel caso del serbatoio è costituito anche da tessuti molli oltre al tessuto osseo. Sebbene la regolazione della cinetica di magnesio non sia clamorosa quella di calcio e fosforo, sembra che le circostanze che aumentino il calcio e i livelli di fosforo promuovessero una perdita renale di magnesio.

Fonti alimentari di magnesio

Il miglior cibo Le fonti di magnesio sono le verdure, poiché l’Elmgnesio fa parte della clorofilla. Nuts e altri dadi, oltre a verdure e cereali sono ricchi di magnesio, ma contengono ossalati fitotosi che riducono la loro biodisponibilità. Gli alimenti dell’animale con il contenuto di magnesio sono derivati latte e lattiero-caseari, uova e laspescados.

carenza di magnesio

è considerata carenza di magnesio quando la sua concentrazione è plasmaticamente aggiunta di sotto 1 meq / l. È generalmente prodotto Aobocalecemia e hipopotalemia associata.
Tra le diverse cause che possono causare un deficit di magnesio non è insufficiente disordine del magnesio, malattia intestinale, patologie di performazionixcessive e diverse, come la malattia di Adissson o la cirrosi. L’ipomagnessemia può originariamente di modifiche, tali Come fatica, tetania, spasmi, disturbi simpatici, ictus, trombosi, disturbi digestivi, ecc.

in eccesso magnesio

ipermagnesemia appare in situazioni patologiche come insufficienza di Renalagua o nefrite cronica, causando sonnolenza, aritmie cardiache e Deprimere il sistema nervoso centrale, tra gli altri sintomi. Il magnesio in eccesso può essere eseguito dall’iniezione di calcio.

Capitolo precedente

Precedente br> acqua

inizio dell’articolo

avvia
Nutrienti

successivo capitolo

Articolo posteriore
Iron Iron e zinco

cita come:

ISSN 1887-5068 Lorenzo Corchon, a .. \ “calcio, fosforo e magnesio \”. ASTURNATURACOCOM NUM. 455 ,. Disponibile in <https://www.asturnatura.com/articulos/nutricion/energia-nutrientes-componentes-dieta/calcio-fosforo-magnesio.php> . ISSN 1887-5068

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *