Eight Kurt Vonnegut Suggerimenti per scrivere una buona storia

Consigli Kurt Vonnegut

Quasi tutti Di noi che scrivono ci piace parlare del processo di scrittura. Quindi non sorprende che molti dei grandi scrittori abbiano anche condiviso le proprie esperienze e consigli a riguardo.

Qui vai un video con il consiglio di Kurt Vonnegut (1922-2007), autore e antropologo americano, che Sinistra romanzi come “Colazione dei campioni” o “Five Matadero”, dove racconta le esperienze che ha vissuto durante la seconda guerra mondiale. Nel video (in inglese) puoi ascoltare elencando le tue regole per scrivere storie. Sotto lascio le mie traduzioni.

otto consigli di Kurt vonnegut per scrivere storie

  1. Utilizzare il tempo di un totale sconosciuto in modo da non avere la sensazione di essere stati malvagi con la tua storia.
  2. Dare al lettore almeno un personaggio con cui posso sentire identificato.
  3. Ogni personaggio dovrebbe volere qualcosa, anche se è solo un bicchiere d’acqua.
  4. Ogni frase deve fare una di queste due cose: rivelare un aspetto del personaggio o far progredire l’azione.
  5. inizia il più vicino possibile alla fine.
  6. è un sadico. Per più dolci e innocenti dei tuoi protagonisti, fai cose orribili accadono in modo che il lettore possa vedere quale legno sono fatti di.
  7. scrive a come una singola persona. Se apri una finestra e fai finta di fare l’amore con tutti (per dire in qualche modo), la tua storia catturerà una polmonite.
  8. dà ai lettori le informazioni massime possibili il più presto possibile. Cazzo la suspense. I lettori devono avere una tale comprensione di ciò che sta accadendo, dove e perché, che possono finire la storia da soli nel caso in cui gli scarafaggi mangano le ultime pagine.

– kurt vonnegut: box tabumbo : Breve fiction non collettata (New York: GP Putnam’s Sons 1999), 9-10.

Kurt Vonnegut è stato anche a favore del mantenimento di uno stile semplice ed evitare lunghe frasi, con ornamenti e parole rimbalzate. E questo ti dico perché amo l’espressione che ho fatto riferimento al fatto di scrivere quel tipo di frasi … lo chiamava “fare collane per Cleopatra”.

In ogni caso, anni dopo, Anche Kurt Vonnegut ha detto che qualsiasi standard ha eccezioni e che molti dei migliori scrittori, tra cui la Flannery O’Connor, che considerava il miglior narratore, aveva rotto praticamente tutto e ognuna delle regole che ha proposto.

Dal mio punto di vista, i tuoi suggerimenti riassumono molto bene i punti principali da presentare a scrivere una breve storia: avere qualcosa di interessante da dire, dare obiettivi e personalità differenziati ai protagonisti, eliminare le frasi di riempimento, …

Applica uno qualsiasi di questi suggerimenti quando scrivi o gli scarafaggi hanno già mangiato la tastiera?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *