Gestione e caratteristiche dell’ordine di lavoro di manutenzione

La nostra attività presenta un importante carico di documenti e informazioni, principalmente nella pianificazione e negli strumenti delle risorse. L’ordine di lavoro di manutenzione deve essere il veicolo del corriere della documentazione di base coinvolti in tutte le nostre decisioni a livello operativo. Deve essere, in breve

il cuore delle voci al sistema,

da cui i database e la piattaforma di aiuti saranno nutriti per la realizzazione del lavoro.

Qual è un ordine di lavoro ?

è un documento, che

no è necessario inviare un determinato formato,

Ma dovrebbe essere rispettato le 3 condizioni:

  • ordine base di qualsiasi lavoro.

Qualsiasi azione operativa deve essere supportata da questo documento, dover includere, come già menzionato nella voce relativa dovuta al fallimento, i dati per poter identificare la causa, il guasto e i sintomi.

  • ordine individuale per ogni operazione MANUTENZIONE ION

Ogni volta che viene eseguita un’operazione, questo OT deve essere generato.

  • deve essere una procedura per la generazione e il riempimento.

Ci sono piattaforme specifiche che consentono questo tipo di lavoro, quindi ci riferiamo all’esistenza di una serie di regole che consentono di generalizzare i concetti di concetti Per quali eventi devono essere generati un ordine di lavoro e come devono essere gestite le informazioni da interventi effettuati nelle interruzioni di impianti o la disponibilità delle risorse richieste.

Design

Oltre a queste 3 condizioni, il design e la struttura di un ordine di lavoro devono tenere conto delle caratteristiche

e della morfologia delle diverse attività di manutenzione.

Una possibile classificazione delle attività sarebbe il GIS Atiente, ma ci possono essere altri:

manutenzione correttiva senza pianificazione e pianificazione pianificata

piani di lavoro ciclico, tipicamente noto come preventivo.

Interventi preventivi non ciclici, soprattutto quelli relativi a programmi predittivi.

Supporto interventi ad altri reparti.

D’altra parte, l’ordine di lavoro ha una gamma multipla in relazione alla gestione del dipartimento,

qualcosa da tenere in considerazione per il suo design e la gestione. Tale ambito potrebbe essere riassunto in.

  1. La pianificazione di risorse umane, materiali, attrezzature, ecc ….
  2. un coordinamento in relazione all’orizzonte temporaneo in diverse manutenzione Attività.
  3. La gestione ottimale e funzionale del carico e dell’urgenza del lavoro adattandolo al sistema di programmazione.
  4. Livello di utilizzo delle diverse risorse di pezzi di ricambio e personale o altri ( Bisogne di subappalto, ore di intervento, …)

Ordine di lavoro di manutenzione

Architettura dei dati caduti

Infine, sarebbe la parte operativa di completare l’ordine di lavoro, qualcosa che deve essere utilizzato come feedback per la futura gestione del lavoro e ottenere: quel valore aggiunto da cui è già stato parlato nelle precedenti voci di pianificazione di manutenzione:

    . Avrà dati relativi a cause, sintomi e soluzioni adottate per la chiusura di ciascun ordine di lavoro, dover includere informazioni relative ai costi del materiale e altri.

  • Sistema di aiuto esperto. Come quasi tutti i programmi di gestione questi sistemi hanno regole e procedure diagnostiche che consentono all’operatore la possibilità di analizzare le cause dei guasti. Questo sistema vive sui dati inseriti dall’ordine di lavoro nella sua consueta routine in esecuzione.
  • dati per la gestione. Questi sono i moduli necessari per le operazioni di un livello superiore all’interno del dipartimento come tattico o strategico.
  • connessione e compatibilità con altri sistemi di impianti. È necessario che l’ordine di lavoro e le sue informazioni siano adeguatamente integrati con altri software di impianti e architetture di amministrazione aziendale.

schema di relazione

Ordine di lavoro di manutenzione

Pensi che sia così?

Sicuro che si utilizza questo documento di manutenzione assiduità, poiché è la base della gestione dei documenti di tutte le attività svolte. Questa è la teoria ma non è quasi mai a praticare

con efficienza del 100%.

Dalla mia esperienza personale I problemi più comuni non sono nella sua implementazione e formato, ma in scarsa gestione per due motivi fondamentali:

uso inadeguato del lavoro Ordina come base di conoscenze

i dati non vengono utilizzati per correggere le debolezze e migliorare il grado di conformità con le attività. Derivato da un uso inadeguato del sistema informativo aziendale.

uso inefficace delle possibilità di gestione

Ovviamente, OT viene utilizzato nella generazione di diversi rapporti di gestione e il loro follow-up. Tuttavia, il livello di ambito strategico (secondo lo schizzo precedente) è inadeguato.

Un esempio di quest’ultimo punto consisterà in root causa le attività di analisi per il miglioramento della manutenzione , che influenzerebbe la gestione dei piani e lavorare con altri dipartimenti. Dal momento che sicuramente più di una volta hai pensato, perché ci sono incongruenze tra la manutenzione e l’ingegneria degli acquisti? Perché questo documento non è diventato il veicolo informativo dei bisogni e dei requisiti di manutenzione verso altri dipartimenti dell’organizzazione.

La tua opinione conta

Sicuramente hai le tue esperienze proprie, ma le carenze di ambito nelle architetture informative sono solitamente uno dei grandi problemi per un uso efficiente del documento. Non ho niente da dirti che in molti il dipartimento predittivo non conosce il formato che ha un ordine di lavoro di manutenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *