il confidenziale (Italiano)

pochi giorni fa è stato annunciato che la Spagna era il paese più sano del mondo, ma il 39,3% della popolazione del nostro paese soffre di sovrappeso e il 21,6%, l’obesità, secondo uno studio della società spagnola del cuore. Inoltre, gli Asturi, Galiziani ed Andalusi occupano il podio delle comunità che questa malattia soffre più frequentemente.

Prima di tutto è quello di acquisire la consapevolezza che la tua salute non è buona e che vuole curarti. Il cambiamento della mentalità è fondamentale iniziare un nuovo modo di sforzo e sacrificio che ti aiuterà a godere di una buona salute. Così, Melissa McGilvrey, una madre di 45 anni, ha deciso che era ora di perdere peso. “Stavo interessando tutto ciò che mi circondava”, dice “donne donne”.

un viaggio a senso unico

Dato che era piccola, questa donna era sovrappeso, ma è cresciuto molto più nell’adolescenza. A 19 anni ha dato alla luce la sua prima figlia e aveva una relazione che gli ha causato un enorme stress. Così ha usato il cibo per affrontarlo. Durante i prossimi vent’anni aveva il suo secondo impegnativo (prematuro e con una malattia autoimmune), una terza figlia e ha lasciato la sua coppia tossica.

Sono stato stufo del mio peso e che tutto ciò che mi circondava girava intorno a lui. Ho cambiato, ma sono solo a metà strada in questo modo senza un biglietto di ritorno

da allora prenditi cura dei suoi piccoli è diventato una priorità, il che lo ha fatto trascurare la propria salute. Arrivò nonostante 171 chili prendendo gelato, piatti precotti e cibo con alto contenuto calorico in ogni momento. Tutto è cambiato in un parco di divertimenti. L’imbracatura che ha dovuto tenerlo non ha avuto bene. Non gli ha partecipato. “Quando ho visto le sue reazioni mi sono reso conto di avermi contattato per tutta la vita, ha mentito quotidianamente dicendo che questo non ha influenzato nessuno, ma la realtà era un’altra e ho deciso di cambiarlo”, dice.

Atto prima che si verifichi, è la chiave perché l’obesità in Spagna non smette di crescere. Nel nostro paese, quanto è strano essere a peso normale. È una pandemia che colpisce l’intero pianeta. Negli Stati Uniti, ad esempio, la percentuale dell’obesità morbosa nelle donne è del 10% e quella del 7% degli uomini. Morbid significa che avrebbero bisogno di un intervento chirurgico bariatrico. E continua a crescere. L’onere coinvolto è insopportabile per qualsiasi sistema di salute pubblica, quindi la prevenzione è l’unica salvezza.

Che cosa è stato chiaro

melissa: non ho potuto continuare così. La prima cosa che fece fu camminata all’aperto in un’area con una pista bassa e solo chilometro e mezzo. “Quando ho finito di essere gonfio, rosso come un pomodoro e aveva formicolio tutto il corpo, è stato molto deluso,” dice. Il giorno dopo feriti alle ciglia, ma ha camminato di nuovo la stessa distanza e aggiungendo giornalmente un po ‘di più.

Ogni giorno era più facile, andare a fare una passeggiata ogni giorno e facendo quasi 5 chilometri. Un punto è arrivato a cui è uscito fino alle domeniche e camminava a circa 12 km in totale. Era un autista di VTC, quindi il suo programma gli ha permesso di praticare sport e prendersi cura dei suoi figli. Non ha eliminato cibo dalla sua dieta, ma si è assicurato di mangiare carni magre, verdure e cereali integrali. Ha perso più di 75 chili.

La modifica della mentalità è fondamentale iniziare un nuovo modo di sforzo e sacrificio che ti aiuterà a godere di buona salute

usate app per tracciamento delle calorie usate in modo da non essere racked e rimanendo controllato. Il suo menu è composto da prendere i bianchi d’uovo con funghi e spinaci per la colazione; Noci e proteine a metà mattina; pesce e patate dolci per il pranzo; Pollo o tacchino con quinoa per cena e, dallo snack, un biscotto di burro di arachidi.

Poi puntò in palestra e convinse sua figlia per iniziare questo viaggio con lei. Pratica yoga e hiit e ogni volta che aggiungono più esercizi alla loro formazione. “Andando un centro sportivo è molto buono perché ci sono nutrizionisti e puoi praticare sport in comunità”, dice. “Ero stanco del mio peso e che tutto ciò che mi circonda si girerà intorno a lui, ho cambiato, ma sono solo a metà strada senza biglietto di ritorno”, conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *