Imparare a gestire le emozioni prima di una perdita

La paura, la smarrimento, l’ignoranza o il dolore sono alcune delle fasi che possono passare una persona che si affaccia sulla notizia che una persona cara è morta o morirà in a poco tempo. Sebbene la morte fa parte del ciclo naturale di una persona, pochi sono quelli che sono preparati ad accettare il loro arrivo.

Prima e con lo scopo di aiutare la famiglia e gli amici a capire, elaborare e vivere con questa situazione, il Il Gruppo Mémara ha creato spazi di supporto, un’iniziativa che ha riconvertito gli uffici di assistenza funebre nel punto d’incontro in cui specialisti, come psicologi o assistenti sociali, saranno in grado di aiutare le persone a vicinare agli ammalati su come normalizzare i sentimenti intorno al duello e al Processo finale della vita.

“Quando mio padre morì mi sono reso conto che c’era una realtà che si nascondesse a pensare che la morte non sarebbe arrivata. Pertanto, pensavo che andare alle sessioni dello spazio di supporto potrebbe essere Un’uscita per il dolore interessante e da quando non ho mancato praticamente nessuna sessione “, spiega Josep, un utente del gruppo per bambini.” Dopo la sua morte ho visto che sono il SI. Nella catena e devo essere consapevole; Quindi ho imparato a vederlo come un fatto naturale. È vero che ciò che mi manca il più di mio padre è essere in grado di parlargli, poter tornare a casa e dargli un semplice ciao. Devi approfittare del momento perché è l’unica cosa che abbiamo. “

Affrontare il duello

uno dei pilastri chiave di questi spazi sono i colloqui e le officine che prendono Posiziona ogni settimana per promuovere strumenti che ti consentono di affrontare il processo del duello e migliorare un affinamento sano. Gli utenti possono trovare informazioni su come superare la perdita di una persona cara, cura per il caregiver, le demenza negli anziani, come spiegare la morte ai bambini e agli adolescenti, qual è il duello gestazionale, affrontando la morte suicidata, la gestione delle emozioni, Accompagnare nel processo finale della vita, cosa fare davanti a una morte e un lungo eccetera.

Inoltre, hanno gruppi duel senza costi per gli utenti coordinati da uno psicologo in cui le persone partecipano hanno subito la perdita di uno amato. L’obiettivo è per le persone che vengono ad avere uno spazio in cui esprimere le loro emozioni e sentimenti e condividerli con gli altri, allo stesso tempo saranno in grado di imparare dalle esperienze del resto delle persone che fanno parte del gruppo.

Due donne parlando in spazi di supporto.

L’obiettivo degli spazi di supporto del gruppo Mémara è quello di aiutare a normalizzare i sentimenti prima di A Vicino alla morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *