la differenza tra “Garbage zero alla discarica sanitaria” e “zero spazzatura”

di : Macarena Guajardo M.

Dato il gran numero di aziende nel mondo dichiarando “zero spazzatura alla discarica” o “zero rifiuti in discarica”, sembra necessario informarti perché questo non è altro che un nuovo Caso di #greenwashing.

Per i leader di zero movimento della spazzatura in tutto il mondo, gli obiettivi e i principi del concetto sono abbastanza chiari e principalmente, nella consapevolezza del valore delle risorse naturali e rispetto ai tempi di rinnovo.

Ci sono società che avanzano in relazione alla ri-progettazione dei loro processi o nella creazione di campagne di comunicazione per ridurre il consumo, tuttavia, molti altri usano il concetto “zero spazzatura nella discarica” con l’obiettivo di appeso Il successo del movimento e, allo stesso tempo, salvaguardando le pratiche che non si allineano con questa ideologia, come è il caso dell’incenerimento.

Aggiunto a cui è stato promosso in molti luoghi contemporaneamente ( Incluso Cile) Installare i rifiuti per gli impianti energetici (WTE) in cui la tecnologia viene utilizzata per distruggere le risorse e generare così maledettamente chiamata energia “rinnovabile”. Queste aziende dicono che questo tipo di tecnologia è allineata con l’economia circolare, nonostante sia chiaramente il contrario.

L’economia circolare valorizza i materiali che li recuperano per essere reinseriti in nuovi cicli produttivi, non distruggendoli e costringendo i produttori di ricorrere a nuovi istanze di estrazione delle materie prime in natura; Generando come risultato di bruciare, quantità significative di ceneri che verranno inviate a una discarica o utilizzate come marciapiede.

“Il vero obiettivo di zero spazzatura non è zero spazzatura in discariche sanitarie o rifiuti zero in energia , ma la nuova designazione del nostro intero ciclo di estrazione delle risorse, il consumo e la gestione dei rifiuti in modo che le risorse non siano sprecate in qualsiasi momento lungo la strada. Quindi, se il tuo obiettivo è semplicemente evitare la discarica, quindi lasciarlo chiaro usando la frase “gratis Discarica “- E assicurati di informarci ciò che finisce per fare con tutto quel cenere dopo aver bruciato quel mucchio di cose.”

Eric Lombardi. Direttore di Eco-Cycle International ed è riconosciuto come autorità sugli aspetti sociali e tecnici della creazione di programmi di recupero delle risorse di “rifiuti zero” basati sulla comunità.

Chiamiamo tutte le aziende e le istituzioni allineate a queste pratiche da fermare fare pubblicità ingannevole e informando i consumatori sulle reali pratiche che svolgono. Come il caso di Unilever, in Cile che clouding le buone pratiche implementate in azienda con questo inganno. Secondo la sua guida di destinazione alla discarica sanitaria, all’anno 2014 sarebbe ” Co-elaborazione “(il concetto per nascondere la parola incenerire) del 14% e riciclare il 18%, quasi la stessa quantità.

Un messaggio per tutte le società e lo stato: non è necessario essere zero spazzatura Oggi, ma piuttosto essere trasparente con i loro consumatori e non vendere fumo, letteralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *