Linda Alvarado: 1952-: Biografia dell’imprenditore

Linda Alvarado: 1952-: imprenditore.

Linda Alvarado personifica il classico sogno americano. Nato per una famiglia povera nel New Mexico, ha conseguito una borsa di studio accademica al college e ha iniziato una carriera improbabile nel settore delle costruzioni dominato da maschi. Ha detto al sito web per il libro, sogni americani, che quando ha aperto la costruzione di Alvarado nei primi anni ’70, “il numero di donne nel nostro settore era inferiore all’uno per cento”. Da allora la società è diventata una delle imprese contraenti di maggior successo del paese, costruendo ospedali, aeroporti e stadi multimilionari del dollaro. Negli inizi degli anni ’90 Alvarado è stato chiesto di salire sul piatto e aderire a sei altri imprenditori Denver nell’offerta per acquistare una squadra di baseball importante della League. Al primo gioco a casa Colorado Rockies, Alvarado era nella scatola dei proprietari, incoraggiante. Nel raggiungere queste cose, Alvarado ha rotto attraverso diversi soffitti di vetro, sia come donna che come minoranza. È la prima femmina amministratore delegabile per andare su una grande azienda di costruzione. È anche la prima donna e il primo ispanico per comprare una grande squadra sportiva. Questi “primi” hanno reso Alvarado un modello di ruolo, una posizione con cui è orgogliosa di giocare. Mentre disse a donne intraprendenti, “Vedo il mio percorso come uno che aprirà le porte di opportunità per altre donne e persone di colore da perseguire.”

Nato ad Albuquerque, New Mexico, nel 1952, a Lilly Sandoval E Luther Martinez, Alvarado era l’unica ragazza in una famiglia di sei bambini. Sebbene suo padre ha lavorato per la commissione di energia atomica, la famiglia era molto povera e lei e i suoi fratelli furono sollevati in una trilocale Adobe House che suo padre aveva costruito, che non aveva il calore e nessun impianto idraulico. Nonostante queste difficoltà, i suoi genitori, entrambi praticando i protestanti, l’ottimismo, l’orgoglio e la fede in Alvarado e i suoi fratelli. “I miei genitori erano persone molto, molto, positive”, “disse Alvarado Dreams. “Era chiaro quali sarebbero state le tue priorità. C’erano grandi aspettative a scuola, che non solo porteresti a casa un A, ma vorresti dire loro cosa avevi imparato”. Ha pagato. Alvarado ha vinto una borsa di studio accademica al college. I suoi genitori hanno anche incoraggiato Alvarado e i suoi cinque fratelli a partecipare allo sport. “Mio padre ha giocato a base di baseball ricreativo e ci porterebbe a guardare i giochi come bambini piccoli”, raccontava alle donne intraprendenti. “Mentre crescevamo, abbiamo iniziato a giocare a baseball e ad altri sport.” Alla Sandia High School Alvarado lettere in basket, pallavolo e softball e ha anche giocato a calcio e guidata. Tuttavia, i suoi genitori si aspettavano di più. Ha richiamato sul sito web della rivista ispanica, “Non potresti essere solo un membro di un club, dovevi assumere una posizione di leadership”. Alvarado è diventato presidente del club sportivo delle ragazze e del capitano della squadra di softball delle ragazze. La convinzione dei suoi genitori in duro lavoro e impegno avrebbero dato radici ai futuri risultati di Alvarado. “Penso che dalla capacità di rimanere ottimista”, disse alla Tribuna Albuquerque. “Veniamo da uno sfondo molto umile, fa parte di, penso, crescendo, crescendo nel New Mexico che mi ha messo a terra in chi ero come ispanico, la nostra cultura, i nostri valori della famiglia e del lavoro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *