Lo studio propone un’assicurazione di longevità per finanziare la quarta età

un recente studio per il Cile, la Colombia, il Perù e il Messico determina che l’aumento delle aspettative di vita della popolazione può essere finanziata in modo più efficiente attraverso la combinazione di risparmi pensionistici e assicurazione della longevità per età avanzata.

La formula proposta fa parte dello studio commissionato dalla Federazione internazionale degli amministratori dei fondi pensione (FIAP) in 2015 a Solange Berstein (IDB) e realizzato in collaborazione con gli accademici Marco Morales (professore del Dipartimento Economia di Economia e Compagnia degli U. Diego Portales) e Alejandro Bridge (U. Saint Thomas).

L’invecchiamento della popolazione è stata una delle cause principali con cui, in molte parti del mondo, stiamo avanzando nei confronti dei sistemi pensionistici in base ai piani di contribuzione Definito (CD) più che beneficio definito (BD), come era tradizionale. Tuttavia, ciò ha coinvolto il trasferimento dei rischi per gli individui riducendo l’elemento assicurativo all’interno dei sistemi. Ha senso finanziare con i risparmi un palcoscenico che ora ha una maggiore probabilità di occorrenza, ma ancora c’è spazio per i vantaggi dell’assicurazione, in particolare per il finanziamento dei benefici in età avanzata.

In questo studio è analizzato come Un’assicurazione di longevità può contribuire al finanziamento efficiente dei vantaggi pensionistici nel contesto dei sistemi CD quadrifamiliari. Un’assicurazione della longevità consente di coprire questo rischio per il caso di prelievo previsto o situazioni in cui è consentito il ritiro dei fondi salvati nella forma di una somma rialzata, dove oggi non è coperto. A sua volta, non deviando risorse a maggiori pensioni di sopravvivenza o di ereditarietà, e riducendo il costo degli affitti vitalici, consente inoltre alle pensioni di aumentare in generale, piuttosto che un aumento equivalente dei tassi di quotazione.

Questo schema anche Permette di incorporare elementi di solidarietà a CD, sistemi di genere e rispetto alle persone con una maggiore vulnerabilità. Comporta inoltre una maggiore efficienza dei sistemi non contributivi aumentando la loro sostenibilità e il livello dei benefici. L’aspetto più importante è quello di fornire protezione contro un evento che, come tutto sicuro, ha un valore maggiore per coloro che hanno una capacità minore di affrontare il loro occorrenza. Questo va oltre il valore monetario dei benefici; Quando non si dispone degli strumenti per affrontare lo stadio anziano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *