Malrotazione intestinale adulta associata a Volvolus intestinale | Cirugía y Cirujanos (Edizione inglese)

Sfondo

Il termine Malrotazione intestinale può essere definito come: un’anomalia congenita della rotazione e la fissazione intestinale durante lo sviluppo del feto. Esistono una grande varietà di anomalie e queste possono rimanere asintomatiche in tutta la vita o essere accompagnate da addome acuto, generalmente sotto forma di variazioni intestinali associate.1

cambiali nello sviluppo intestinale embriologico possono verificarsi in una qualsiasi delle sue fasi e Può essere raggruppato in conformità con la corrispondente stadio di sviluppo1:

  • non rotazione: qui l’intestino tenue si trova sulla destra dell’addome. L’ileo distale attraversa la linea mediana al cieco, situato sulla linea mediana.

  • rotazione incompleta: l’intestino occupa una posizione intermedia tra la rotazione non rotazione e layout standard.

  • Rotazione inversa: il duodeno attraversa di fronte all’arteria mesenterica superiore, e il colon cammina dietro di esso. Il duodeno è quindi davanti, l’arteria mesenterica superiore è dietro di esso e dietro questo è il colon trasversale.

In generale la malposizione dell’intestino in sé non porta a problemi , ma è spesso associato ad aderenza intestinale cattiva che può predisporre a Volvolus intestinale.

Custodia clinica

Un paziente di età compresa tra 46 senza storia clinica di nota, presentato presso il reparto di emergenza con una storia di tre giorni di ripetuta vomito e assenza di movimenti intestinali. Il paziente aveva precedentemente presentato in un ospedale in 2 occasioni, ma senza cause organiche. In questa occasione i sintomi includevano il dolore addominale di origine epigastrica, che è stato successivamente diffuso. All’esame l’addome è stato trovato gonfio e leggermente doloroso, senza irritazione peritoneale.

Il conteggio del sangue era normale, gli studi biochimici hanno rivelato un leggero aumento di urea e creatina e una PCR di 2.4. Una semplice radiografia dell’addome ha mostrato il gonfiore dei piccoli anelli intestini, compatibile con un’ostruzione intestinale parziale.

Il paziente è stato ammesso al servizio della medicina digestiva e dopo esacerbazione del dolore durante le prossime ore , è stata richiesta la tomografia assiale calcolata (cat) dell’addome. Ciò ha mostrato il gonfiore dei piccoli anelli intestini nell’addome destro, spostare il cieco a una posizione posteriore e centrale (figura 1). C’è stato anche abbondante fluido libero indicativo di insufficienza loop e raggruppamento focalizzato di navi mesenteriche, suggestivo di ernia interna o torsione (figura 2). Il radiologo ha suggerito una diagnosi primaria dell’ernia interna periceale. Retrospettivamente un’inversione di navi mesenteriche è stata osservata (figura 3).

Contrasto endovenoso Enhanced Computing Tomographing assiale Assial Imaging dell'addome. Dilatazione di piccoli anelli intestini e presenza di fluido ascitico (asterisco). Posizione anomala di cieco, situata a metà linea (freccia).
figura 1.

Contrasto endovenoso Enhanced Computing Tomographing assiale per l’addome. Dilatazione di piccoli anelli intestini e presenza di fluido ascitico (asterisco). Posizione anormale del cieco, situata a metà linea (freccia).

(0,08 MB).

Ricostruzione coronale della tomografia calcolata calcolata a contrasto endovenosa dell'addome. Dilatazione generale di piccoli anelli intestini e presenza di fluido ascitico. Gruppi di navi mesenterici a livello di assi di Volvolus (cerchio), responsabile per l'occlusione.
Figura 2.

Ricostruzione coronale della tomografia calcolata dal contrasto endovenosa addome. Dilatazione generale di piccoli anelli intestini e presenza di fluido ascitico. Gruppi di navi mesenterici a livello di assi di Volvolus (cerchio), responsabile per l’occlusione.

(0,11 MB).

Contrasto endovenoso Enhanced Computed Tomographing assiale l'addome. Inversione dei vasi mesenterici, con arteria mesenterica superiore (freccia sottile) situata a destra della vena mesenterica superiore (freccia spessa).
Figura 3 .

Contrasto endovenoso Enhanced Computing Tomographing assiale assiale dell’addome. L’inversione dei vasi mesenterici, con arteria mesenterica superiore (freccia sottile) situata a destra della vena mesenterica superiore (freccia spessa).

(0,09 MB).

Una valutazione chirurgica è stata richiesta e su esame il paziente presentato Un addome molto gonfio, diffusamente doloroso, basso peristalsi e considerevole compromesso dello stato della salute generale del paziente.

La chirurgia di emergenza è stata eseguita, con una laparotomia esplorativa, che ha rivelato l’inizio di un ischemia intestinale irreversibile di 150 cm di ileo e una grande sacca ernia nell’addome destro, con il cieco in posizione mediale e quasi 1L di fluido intra-addominale.

Il sacco erniato che conteneva Jejunum dilatato è stato aperto e resecato e abbiamo confermato l’esistenza di una malrotazione intestinale esistente dall’angolo di Treitz a sinistra dei vasi mesenterici, oltre a un Volvolus intestinale (figg. 4 e 5).

sacco mesenterico aperto e protrusione di jejunum all'angolo di Treitz.
figura 4.

SAC mesenterico Aperto e protrusione di Jejunum all’angolo di Treitz.

(0,13 MB).

Posizione anomala dei vasi mesenterici.
Figura 5.

Posizione anomala dei vasi mesenterici.

(0,16 MB).

La rimozione della parte più grande del sacco mesenterico e la resezione di 150 cm dell’intestino compromesso è stata eseguita, rimanendo 300 cm sopra e 16 cm dalla fine dell’aleo, con anastomosi isoperistaltica manuale a lato-to-laterale.

Il periodo postoperatorio è passato senza evento e il paziente è stato scaricato 7 giorni dopo l’intervento chirurgico.

Discussione

La malirotazione intestinale è determinata da un’interruzione o alterazione dello sviluppo embriologico del midgut, in una qualsiasi delle sue fasi, per cui si divide in 2 parti attraverso l’asse di arteria mesenterica superiore. La parte prossimale, che in seguito diventa il loop duodenal-jejunal, si trova sopra e anteriore all’arteria mesenterica superiore. La parte distale è posteriore e inferiore all’arteria e diventa l’ileo, il colon ascendente e il colon trasversale prossimale.

La prevalenza negli adulti è stimata per essere dello 0,2%, 2 ed è principalmente asintomatico e diagnosticato come a Ricerca casuale durante un esame radiologico eseguito per altri motivi. La diagnosi negli adulti è difficile a causa della bassa incidenza e della scansione del gatto è la tecnica della scelta.3,4

Ciò che è caratteristico sulla scansione del gatto è la posizione mediale del cieco e la posizione laterale del piccolo Loop intestino e inversione di navi mesenteriche. Nel nostro caso, che è stato complicato da un Volvolus, ci fu dilatazione dei piccoli anelli intestini, fluido libero e raggruppamento di navi mesenteriche, simili a navi agitate.

In altre occasioni potremmo fare riferimento a sintomi cronici con Episodi di dolore addominale e vomito, anche evidenza di malnutrizione associata al malabsorbimento, a causa di un intermittente Volvolus cronico. L’incidenza di Volvolus intestinale è elevata (il 33% dei casi) indipendentemente dall’età e l’addome acuto dovrebbe quindi essere considerato come un’emergenza.5

Definizione del tipo esatto di malrotazione è di piccolo interesse clinico poiché tutti Predisporre a Volvolus e il punto importante è diagnosticare l’esistenza di Volvolus. Il trattamento è chirurgico, con la devolazione dei piccoli anelli intestini, rilasciandoli le membrane attaccate a loro, separando il colon meso comune e un’appendicectomia, dato che la situazione anormale del cieco inibisce una diagnosi posteriore di appendicite.

Conclusioni

La presentazione clinica della malrotazione intestinale in un adulto è asintomatica nella maggior parte dei casi. La diagnosi è solitamente coincidente all’esame radiologico, di solito dalla tomografia calcolata eseguita per una ragione diversa. È raramente associato ad addome acuto, dove si verifica la diagnosi durante la laparotomia.

Conflitto di interessi

Gli autori non hanno conflitto di interessi da dichiarare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *