Manchester Industrial Revolution. Visitare le antiche fabbriche

Una delle principali motivazioni che ho avuto nel mio viaggio in questa città del Nord dell’Inghilterra doveva visitare le antiche fabbriche della rivoluzione industriale di Manchester.

Potremmo definire Manchester come la prima metropoli delle macchine, dove è nata la prima rivoluzione industriale e tutto ciò che ha assunto. Da un lato, il primo grande esodo rurale alla città da parte del settore, e d’altra parte il più grande sviluppo sociale del neolitico o dell’influenza della tecnologia nella vita dei lavoratori tra molti altri fattori.

Old Factory Manchester Industrial
Vecchia fabbrica. Manchester Industrial Revolution

Visita le vecchie fabbriche della rivoluzione industriale Manchester

In termini economici, questa rivoluzione è iniziata Nel diciassettesimo secolo è il suo tempo d’oro. Manchester era l’epicentro di fabbricazione del cotone, dall’eco lo sapeva come “Cottonpolis” (Cotton City), ma …

Come è venuto il cotone e altre materie prime a Manchester?

Dal Liverpool le barche vuote uscì dall’Africa, lì lo caricarono dagli schiavi, una volta arrivando in America, si scambiarono per il cotone, quindi la nave è tornata al molo di Liverpool Albert Dock e da lì attraverso i canali / linea ferroviaria a Manchester.

Cammina lungo la riva di quei canali, vedendo il XVIII secolo Mills e Xix è un’esperienza unica. Sono anche sulla lista provvisoria per far parte di un sito del patrimonio mondiale. Se hai l’opportunità di visitarle al tramonto in una giornata di sole, sarà indimenticabile.

Manchester Factory Red-Brown

Rivoluzione industriale Manchester

Oltre ai canali, e alle fabbriche, questa città appare nei libri di storia perché è stato dove è stata costruita la prima linea ferroviaria del mondo Manchester e Liverpool per trasportare materie prime.

È possibile riconoscere facilmente le vecchie fabbriche di Manchester poiché sono caratterizzate da mattoni bruno-rossastro, oggi molti di loro vengono abbandonati o riutilizzati.

Dove sono le antiche fabbriche della rivoluzione industriale del Manchester?

La maggior parte delle immagini di questo articolo sono tra Cross Keys Street e Chadderton Street.

Chadderton Street '' pericoloso edificio '' per crollo.''edificio peligroso'' por derrumbamiento.

CHADDERTON ST Reet “Building pericoloso” per crollo. Rivoluzione industriale Manchester

Museo della Scienza e Industria (MOSI)

Alla strada inferiore Byron è la maggior parte dell’industria tessile in città. In questo museo puoi sapere come lo sviluppo industriale della città era una rivoluzione per i suoi abitanti e il loro modo di vedere la vita – questa città aveva progressi tecnologici impropri da altre principali città.

Liverpool Road, Manchester, M3 4FP. Ammissione gratuita.

Infine, commenta che in questo post ho deciso di includere quegli edifici che vengono abbandonati ma nella stessa area è possibile trovare le vecchie fabbriche totalmente abilitate da un altro tipo di Attività commerciale

Dove dormire a Manchester?

Se si viaggia in città, potresti essere interessato alle nostre raccomandazioni per trovare le migliori sistemazioni della città.

Palazzo Hotel Manchester – E ‘stato dove siamo stati, la colazione era eccellente, il buffet di qualità, è un ottimo hotel situato a 30 secondi dalla stazione ferroviaria (ideale se vieni dall’aeroporto o viaggi a Liverpool). Internet ha funzionato perfettamente nella hall, essendo un vecchio edificio c’erano alcuni problemi nelle stanze (anche se dalla reception ci hanno dato il cavo internet). È un edificio molto bello e l’interno è spettacolare, lo consiglio totalmente.

Britannia Sachas Hotel Raccomando questo alloggio perché è un hotel piuttosto economico, si trova nel centro della città e offre Piscina termale tra cui sauna e palestra.

Forse ti interessa anche Liverpool:

  • Cosa vedere e cosa fare a Liverpool
  • The Beatles in Liverpool,
  • andando a festeggiare a Liverpool
  • Albert Dock

Scritto da Jesús Martínez – @ Vero4Travel Div Igienico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *