Piccoli teste da uomo

Anni fa Una ragazza aveva l’uscita della Cole uno scherzo che forse non ho capito affatto: c’era un uomo con la testa Così piccolo, così piccolo che non poteva avere dubbio. In effetti, non era uno scherzo, ma la descrizione esatta di alcuni comportamenti e atteggiamenti: abbondano chi è così convinto di essere in possesso della verità che credono una perdita di tempo che interroga alcune delle loro presunte certezze. Nella nostra società, le persone le cui convinzioni sembrano mirano a gigantesche blocchi di cemento sono solitamente ammirati, che non permettono penetrando il minimo aspetto. Inoltre, alcuni considerano una debolezza o una decadenza pericolosa per mettere in discussione ciò che la maggioranza sociale assume passivamente come autentici dogmi.

da molto figli stanno attraversando un enorme accumulo di certezze. Sia a casa che a scuola apprendiamo una resa infinita di dati e linee guida, che dobbiamo solo assimilare e riprodurre senza mettere in discussione nulla: l’importante è essere in grado di ripetere quanti dati ci stiamo dando in classe, così come Regolazione delle norme sociali e delle linee guida mentali e comportamentali esistenti nel nostro ambiente sociale e culturale. In questo modo, saremo valutati successivamente come studenti buoni o cattivi, ragazzi, bambini o colleghi, lavoratori e cittadini come grado di precisione con cui restringiamo e riproduciamo tali regole, linee guida e contenuti.

Al contrario, siamo incoraggiati a mettere in discussione, chiedere e dubbio può essere inutile e persino dannoso se non si finisce di appoggiare le idee e i comportamenti che dobbiamo riprodurre. Pertanto, ad esempio, un buon studente è quello che parla solo quando viene chiesto e risponde anche alle risposte attese (successivamente applicabile, mondo sociale o per il tempo libero di ogni cittadino professionale: il modello è quello che meglio si adatta ai socialmente accettati e politicamente Standard corretti). Il disaccordo può quindi essere preso da un audacia e dissenso corre il rischio di essere una provocazione per la repressione.

Poco a poco, quasi impercettibilmente, incorporiamo quindi concetti, valori, giudizi e pregiudizi come se appartenessero al mondo delle cose che, proprio da indubbi, non è necessario metterli in discussione o meno Anche pensare a loro. Il mondo sta dividendo in binomio, per il quale classifichiamo persone, cose ed eventi come buoni e cattivi, veri e falsi, accettabili e inaccettabili. In questo ordine di cose, ci sono persone e paesi che costituiscono l’universo della libertà, della democrazia e della pace, di fronte agli altri che si oppongono al precedente, quindi Ipso de Facto si trasformano in terroristi internazionali. Alcuni paesi possono produrre, possedere e vendere tutto l’Arsenale nucleare e l’arma della distruzione di massa che considerano appropriate, ma i paesi che non accettano i loro dettami e aspirano a possedere che lo stesso armamento sarà dichiarato terroristi e nemici ugualmente pericolosi.

E poche protesta o muovono un dito, beh, abbiamo che il condizionatore d’aria funziona con tutte queste calze.

L’elenco delle presunte verità e delle certezze sembra non avere fine. Il Sahara ha il diritto di autodeterminazione, ma Euskadi, no. È un crimine che i talebani uccidono gli ostaggi in Afghanistan, ma è un atto di giustizia rigorosa l’impiccagione televisiva di Saddam Hussein e dei suoi collaboratori. Il Corano è un libro intollerante; La Bibbia, un libro sacro. La cultura islamica è macho; La cultura “occidentale” ha raggiunto l’uguaglianza nei diritti e nelle libertà delle donne. Il Papa è buono; L’Ayatollah, d’altra parte, alcuni pazzi. La famiglia decente è solo la monogammina e l’ereessuale. La proprietà privata è un diritto sacro e inalienabile. Il consumo e il libero mercato sono fonti inesauribili di ricchezza. La fame nel mondo e la terza guerra mondiale sono principalmente dovute alla corruzione dei loro governanti e che ci sono alcuni selvaggi che non vogliono accettare i nostri valori. Cocacola e McDonalds sono segni di benessere sociale e sviluppo economico. I nostri genitori e nonni sono emigrati in Europa per svolgere un futuro decente a causa del loro lavoro; Gli emigranti ora vengono a portare via il lavoro, Delinquir e annientano i nostri valori nel tempo, la nostra storia e le nostre tradizioni. Gli uomini a testa piccola non hanno dubbi che vivono nel migliore dei mondi possibili. Quindi, non sono preoccupati, perché ci sono già quelli che pensano e decidono per loro e per tutti.

Insegnante di filosofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *