Prescrizione infermiera nel campo della scuola

Ci sono problemi che sono stati approvati nel documento, ma dovrebbero ancora essere sviluppati dalle deterrenti agenzie, ma alla necessità di continuare il nostro lavoro quotidiano nelle più alte garanzie di sicurezza e professionalità e Prima delle diverse voci e speculazioni sulla pubblicazione del Decreto Royal, siamo sembrati pertinenti a dare il nostro punto di vista.

Le procedure spiegate nel presente articolo sono un parere su una consultazione telefonica con il Consiglio Generale di L’infermieristica della Spagna, la scuola ufficiale di infermieristica provinciale e il servizio legale dell’Unione di infermieristica del SCARCIA, pertanto, non dovrebbero essere considerati come protocolli ufficiali o Praxis ufficialmente approvati; Sono solo un’opinione. Pertanto, raccomandiamo che se avete domande, consultare direttamente le fonti e visitiamo queste agenzie per la conferma e il chiarimento ufficiale.

sia nei social network, sia tra le compagne, c’è molta disinformazione e polemica, Speriamo che con queste informazioni contribuiamo un po ‘di luce sul soggetto.

stato di avviamento

Devi delimitare l’uso, l’indicazione e la prescrizione di medicinali e prodotti sanitari in tre circostanze :

  1. Prodotti sanitari e medicinali senza prescrizione medica: in questi casi, gli infermieri possono prescrivere autonomamente e liberamente, frequentare sempre i criteri di responsabilità professionale.
  2. farmaci da prescrizione medica che non lo fanno Richiedere una diagnosi medica per affrontare le azioni infermiere: vaccini, insuline, materiale curare la ferita, ossigeno, lenitivo, ecc. In queste ipotesi, gli infermieri agiranno in conformità con i protocolli precedentemente stabiliti tra professionisti e autorità.
  3. prescrizione di tali farmaci sempre soggetti a diagnosi medica e prescrizione medica. In questi casi, gli infermieri svolgeranno l’amministrazione, la cura e il successivo follow-up del paziente.
Questo articolo determina due tipi di prescrizione:
prescrizione autonoma: Gli infermieri possono autonomamente, indicare, utilizzare e autorizzare la dispensazione di tutti quei farmaci non soggetti a prescrizione medica e tutti i prodotti sanitari riferiti alla loro pratica professionale, attraverso l’ordine di erogazione corrispondente.
prescrizione collaborativa: gli infermieri possono indicare, Utilizzare e autorizzare la dispensazione di alcuni farmaci soggetti a prescrizione medica attraverso l’applicazione di protocolli e guide di pratica clinica.

Specificheremo i regolamenti più importanti che forniscano supporto legale alle nostre prestazioni.

Prodotti per medicina e medicinali senza prescrizione medica:

Domanda: fino ad oggi possiamo usare, indicare o raccomandare farmaci non soggetti a Prescu Ipction medicale?
Risposta: Sì, in base alla seguente legislazione vigente.

Legge 28/2009, del 30 dicembre, modifica della legge 29/2006, del 26 luglio, garanzie e uso razionale dei medicinali e prodotti sanitari, modifica l’articolo sezione 1 77 nel modo seguente:

“1. La prescrizione, il pubblico o il privato, e l’ordine di erogazione dell’ospedale sono i documenti che garantiscono l’istituzione di trattamento dei farmaci per un medico, un dentista o un podologo, nel campo delle sue rispettive competenze, professionisti unici con Facoltà di prescrivere farmaci soggetti a prescrizione prescrizione.

Senza pregiudizio di precedenti, infermieri, autonomamente, può indicare, utilizzare e autorizzare l’erogazione di tutti quei farmaci non soggetti a prodotti medici di prescrizione e salute, attraverso la corrispondente dispensazione ordine.

Il governo regolerà l’indicazione, l’uso e l’autorizzazione di erogazione di determinati farmaci soggetti a prescrizione medica A per infermieri, nel quadro dei principi di assistenza sanitaria completa e per la continuità di assistenza, attraverso l’applicazione di protocolli e linee guida di clinica e assistenza, elaborazione congiunta, concordato con organizzazioni scolastiche di medici e infermieri e convalidati dall’Agenzia di qualità del Sistema sanitario nazionale. Il ministero della sanità e della politica sociale con la partecipazione di organizzazioni collegiali, di cui sopra, procederà con effetti in tutto lo stato, infermieri per le azioni previste in questo articolo.”

Legge 10/2013, del 24 luglio, dai quali le direttive 2010/84 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 dicembre 2010 sono incorporate nel sistema legale spagnolo, sulla farmacovigilanza e nel 2011 / 62 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’8 giugno 2011, sulla prevenzione dell’entrata di medicinali contraffatti nella catena di approvvigionamento giuridica, e la legge 29/2006, del 26 luglio, è modificato da garanzie e uso razionale di medicinali e prodotti sanitari.

Numero di modifica 27 corrisponde alla sezione dell’articolo 77 ed è scritta come segue:

… la forma autonoma infermiera può indicare, utilizzare e autorizzare il L’erogazione di tutti quei farmaci non soggetti a prescrizione medica e prodotti sanitari, attraverso l’ordine di erogazione corrispondente. I fisioterapisti saranno anche in grado di ….

Domanda: Quali farmaci non sono soggetti a prescrizione medica?
Risposta: l’elenco di I farmaci con queste caratteristiche sono attualmente determinati dall’AEMPS (Agenzia spagnola di medicina e prodotti sanitari) e vengono aggiornati immediatamente.

può essere consultato presso l’AEMP o nell’indirizzo Web del College of Pharmacéutics. https://cima.aemps.es/cima/publico/buscadoravanzado.html

Chiarimento: è necessario che ogni farmaco o prodotto sanitario che abbiamo nel nostro Vademecum sia rivisto in questo elenco. Inoltre, dobbiamo verificare il prodotto specificamente, cioè, se inseriamo il motore di ricerca DALSY®, la pagina dice che non è soggetto a prescrizione medica, tuttavia se abbiamo messo Junifen® vedremo che se è soggetto a Prescrizione medica (Come sapete per gli studenti diabetici, il Bunifen è il farmaco indicato perché non prende il più glucosio in quanto trasporta il DALSY®). Può sembrare incoerente, ma ovviamente non dovremmo abbassare la guardia per confermare quali farmaci che utilizziamo. L’approvazione del fatto che sia soggetto a prescrizione medica o non dipende sempre dall’Amministrazione Amministrazione e dalla stessa composizione con segni diversi o di diverse dosi, maggio o potrebbe non essere, ecco perché l’importanza di controllarla.

D’altra parte, per quei farmaci che se possiamo raccomandare il loro utilizzo, non dobbiamo dimenticare che all’interno della nostra responsabilità è quello di fare la valutazione, la diagnosi e i modelli di trattamento e i modelli di cura infermieristica. È importante che le nostre valutazioni siano giustificate con segni e valutazioni e che siano registrati.

Indipendentemente da ciò che possiamo, seguendo tutte le linee guida professionali e le prove scientifiche, indicare l’uso di un farmaco, nel nostro campo di Scuole, sempre, informeremo i loro genitori dando loro la nostra raccomandazione, ma solo loro devono accettare e autorizzare noi stessi a usarlo, poiché sono minori e devono essere d’accordo sul trattamento da dare.

Di solito il I genitori sono dotati dei loro figli con le consultazioni pediatriche e prendono decisioni secondo i casi con i genitori, ma siamo soli con i loro figli, e la nostra valutazione e azione devono essere condivise con loro.

farmaci prescrizione medica che non richiedono una diagnosi medica per affrontare il procedimento infermieristico nel solito pratica.

La nuova regolamentazione del Decreto Royal 1302/2018, del 22 ottobre, che modifica il Decreto Royal 954/2015, del 23 ottobre, con il quale l’indicazione, l’uso e l’autorizzazione sono regolati da erogare farmaci e prodotti sanitari per Uso umano da infermieri. Modifica il precedente pubblicato nel 2015 in alcuni punti del Decreto Royal 954/2015, del 23 ottobre, con il quale l’indicazione, l’uso e l’autorizzazione dei farmaci di erogazione e dei prodotti sanitari per uso umano da parte degli infermieri è regolato.

Il Le principali differenze è che regola che gli infermieri possano utilizzare, indicare e prescrivere farmaci soggetti a prescrizione medica all’interno delle azioni infermieristiche nell’ambito degli orientamenti medici e clinici. Ciò significa che queste guide devono essere sviluppate per esercitare tale funzione, c’è un periodo di 2 anni per svilupparli ed è necessario che le commissioni siano create per questo. Secondo la struttura dell’organizzazione nazionale sanitaria, è molto probabile che dipenda dai centri sanitari, ad esempio ospedali o cura primaria a livello autonomo, poiché funzionava con tutti i tipi di protocolli medici. Ad esempio, il protocollo di emergenza del bambino Jesús de Barcelona Hospital non è la stessa dell’ospedale Reina Sofia di Siviglia.

Questo regolamento, deve essere sviluppato nella parte delle guide di follow-up, Sebbene, vi è una disposizione in essa, che autorizza direttamente come guida già assunta senza la necessità di essere sviluppata nel caso di vaccinazioni, assumendo le guide di vaccinazione del sistema sanitario nazionale.Nel sistema sanitario Aragon, tale guida è già approvata come protocollo di riferimento.

Oltre al nuovo decreto reale, i requisiti e la procedura sono modificati per accreditare gli infermieri come prescrittori relativi alla formazione. Tagliare che gli infermieri di prescrizione e gli infermieri che sono più di un anno di pratica professionale, e ogni comunità autonoma eseguirà quell’accreditamento, il che significa che in ogni ccaa dovrebbe fare la procedura per richiederlo. Al momento sappiamo qual è la procedura ti faremo sapere. Coloro che non hanno accreditato 1 anno di esperienza, è necessario effettuare una formazione gratuita gestita anche dalle agenzie di ciascuna CCAA. Non appena lo sappiamo, ti informeremo come gestirlo.

Secondo l’osservatorio della metodologia infermiera (OME) appartenente alla Fondazione per lo sviluppo di infermieri (Fuden), differenza due concetti chiave:

  • L’amministrazione dei farmaci, che è la performance professionale che l’infermiera fa per gestire la dose di farmaci già programmati, al fine di favorire il miglioramento di un processo sanitario.
  • L’indicazione farmacologica puntuale, in cui l’infermiera consiglia l’uso di droghe in modo tempestivo e concreto in un certo periodo, senza un follow-up nel tempo e sulla base dell’esistenza di segni e / o segni suggestivi di un problema di salute, Che è attiva, ma senza avere una diagnosi di riferimento della causa di questi segni e / o sintomi.

prescrizione di tali farmaci sempre soggetti a diagnosi medica e prescrizione medica.

droghe soggette a prescrizione medica Ciò non appartiene all’elenco dei procedimenti adeguati dell’assistenza infermieristica dovrebbe portare le stesse linee guida prescritte o il report medico stabilito nel manuale. La prescrizione deve essere richiesta, con il nome del farmaco completo, lo studente, la dose e il tempo dell’amministrazione. E saremo responsabili per l’amministrazione dei farmaci, con la corrispondente sorveglianza. Oltre a raccogliere il consenso espresso o lasciarlo riflesso nella storia del paziente nelle applicazioni di gestione sanitaria come Snapp nel tuo caso.

procedura decisionale prima della gestione dei farmaci.

Il processo di terapie motivate in cura nel campo dell’infermiere sarebbe quanto segue:

1a valutazione della fase, i dati concreti riferiti allo stato di salute dello studente. Valutazione e richiesta soggettiva per l’aiuto performando, segni e sintomi evidenti, dati di test diagnostici.

Esempio. La domanda dello studente deve essere registrata, se dice la sua testa, o la gola o l’udito fa male. Fai la valutazione dei segni, prendi la temperatura, TA, Otoscopia di CAE, Valutazione ORL con torcia elettrica, glicemia, …. Registrare la valutazione di quei segni.

2nd Phase Diagnosi di diagnosi infermieristica. Analisi del segno, sintomi di valutazione e descrizione del problema.

Esempio. Dolore acuto, ipotermia, ipertermia, rischio di shock, …

Procedura per la somministrazione di farmaci.
  1. Controllare la prescrizione del medico.
    • Nome del paziente.
    • Data di prescrizione del farmaco.
    • nome del farmaco.
    • dosaggio.
    • Amministrazione tramite.
    • Ora dell’amministrazione e frequenza con cui è necessario somministrare.
    • Firma dal medico che prescrive il farmaco.
  2. Assicurati che sia il farmaco giusto. I farmaci devono essere prescritti da principi attivi. Controllare i nomi commerciali della pagina AEMPS. https://cima.aemps.es/cima/publico/buscadoravanzado.html
  3. è molto importante che controlliamo la data di scadenza.
  4. Verifica di cui si tratta il paziente corretto. Nel caso di bambini piccoli che parlano poco se non portano una carta di identità devi assicurarti che sia il bambino giusto.
  5. Gestisci la dose corretta. Nel caso di sciroppi, dovrebbero sempre essere misurati con la siringa, mai con un taaspoon o un tappo di sciroppo. In caso di cadute VO, consultare le equivalenze in ml, perché sono più accurate.
  6. Verifica il percorso di Amministrazione. Ricorda che ci sono gocce che possono essere di uso oftalmico o otico.
  7. Gestisci il farmaco al momento giusto. Presta particolare attenzione a quei farmaci, come gli antibiotici, che hanno un rigoroso programma di dosaggio.
  8. Medicina e deposito di rimborso. La ricezione dei farmaci deve essere la mattina presto, nel caso ci sarebbero farmaci che dovrebbero essere tenuti freddi. Metti il nome dello studente sul farmaco direttamente nella scatola o su un tag bloccato sulla barca, anche la dose.Nel caso di farmaci di studenti cronici che dovremmo avere tutto il corso in infermieristico, portando il record dello studente in Snapp, farmaci, data e report medica della loro prescrizione e della data di scadenza del farmaco, nel caso in cui fosse all’interno del È tempo che l’anno scolastico dura, ha una precauzione speciale con le adrenaline poiché hanno date di scadenza molto brevi.
  9. Registrare l’amministrazione nella storia dello studente (SNAPP).

Legislazione:

Nella seguente tabella, riassumiamo tutte le normative giuridiche nazionali sulla prescrizione di farmaci relativi alle condizioni della professione, farmaci, indicazioni, tipo di medicinali, dispensazioni, ecc.

Requisito obbligatorio di accreditamento: dovrei pagare per dimostrare?
La legge stabilisce che l’accreditamento per tutti i professionisti è obbligatorio, sia nel campo delle cure generali (infermiere) che per cure specializzate (infermiere specializzate), e saranno competenze di cc.aa. e solo i seguenti requisiti sono obbligati:
1- Provare un anno di esperienza professionale
2 – superare un adeguato corso di adattamento offerto da Amministrazione sanitaria gratuitamente (essere attento alla proliferazione del pagamento precedente Corsi).
Questo accreditamento può essere richiesto non appena la comunità autonoma regola la procedura di accesso ad esso, non viene rilasciato ufficialmente.
Cosa significa per i professionisti?
Sicurezza legale.
Maggiore autonomia nelle infermiere decisionali e accelera lo sviluppo del tuo giorno in giorno.
migliora l’immagine della professione nella società e aumenta la visibilità del tuo lavoro.
Rafforza la sicurezza e la responsabilità delle tue prestazioni.

consente uno sviluppo professionale e scientifico attraverso la ricerca.

L’infermiera prescrittiva suppone molto importante Avanzamento del riconoscimento professionale e sociale dell’allattatura infermieristica, ed essere pionieri in tutto il mondo.

Fonti:

  1. Infermiere da prescrizione nella Carrapeutica della cura. Indicazione, uso e dispensazione di farmaci e prodotti sanitari nella terapia delle cure generali. Fuden. Prima edizione 2015.
  2. https://medlineplus.gov/spanish/overthecountermedicines.html
  3. https://www.ocez.net/noticias/526-preguntas-y-respuestas-sobre-la-prescripcion-enfermera
  4. reale Decreto 1302/2018, del 22 ottobre, che modifica il Decreto Royal 954/2015, del 23 ottobre, dal quale l’indicazione, l’uso e l’autorizzazione dei farmaci di erogazione e dei prodotti sanitari per uso umano sono regolati da infermieri.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *